Domenica 11 febbraio 2007

 

La notizia sconvolgente della morte dei suoi amici. Non so che dire. Non so che fare. So solo che mi devo mettere in disparte, se volesse la mia compagnia o il mio conforto sa dove sono. Ma più vado avanti più mi rendo conto che io per lui sono come Roby è per me. Mi dispiace immensamente per lui. Sento il suo dolore. E ogni minuto è per lui. Conosco quello che vuol dire.

Pomeriggio all’Azzurro in cerca anche della Manu per fare due chiacchere, ma è all’incontro mensile della religione sua.

Accade una cosa strana: Daniele mi chiama in dispare e mi chiede se può dare il mio numero a un suo amico a cui aveva parlato di me e vorrebbe conoscermi. Decido di dargli il consenso… Anche perchè non c’è nulla da perderci, al massimo un amico in più. Mi ha così tanto assicurato che è una bravissima persona. 

La sera si decide che Barbara vada alla rosticceria cinese e con Alan e Katia siamo rimasti a casa mia a guardare Amici. E’ stata una serata riuscitissima. Sono stato benissimo con tutti e tre i miei amici più cari. Era come se fossi in un mare di tranquillità. Abbiamo mangiato come i maiali, non è rimasto nulla. Che suini!!!!!

Ad amici, a fine serata, è uscito Manuel. Mi ha sempre ricordato F. Ho pianto come un cretino. Anche perchè piangevano tutti in trasmissione.

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *