Lunedi 19 febbraio 2007

 

Via, si ricomincia! Inizia una settimana nuova, inizia nuovamente il lavoro. Svogliato al massimo inizio la mattina e già non vedo l’ora sia sera per tornare a casa! Devo ammettere che questa settimana sono veramente terribile, forse sarà perchè non ne ho voglia affatto di andarmene a Massa Carrara.

Fortunatamente la giornata tra alti e bassi passa velocemente (incredibile!!!) e quando entro in casa mi squilla il cellulare e leggo Angelo. Non ci posso credere! Ma che è? In questo ultimo periodo si ricordano tutti di me? Anche se lui lo considero un matto e nulla di più. Praticamente mi chiede di andare a bere qualcosa e accetto di buon grado, non ne avevo proprio voglia di starmente a casa…

Prima passo a trovare quelle ragazze (dato che Alan aveva una "scappatella" con una sua ex compagna e non era reperibile) e faccio il terzo grado a Barbara su sabato sera. Come si chiama lui? Vi siete sentiti? Vi rivedete? Come la stai vivendo? Tristezza super-plus-ultra!!! Praticamente sa solo che si chiama Massimo e non si sono affatto sentiti dopo la serata brava… Mi ha raccontato che le chiedeva insistentemente di dormire da lui, e lei, declinando l’invito e ripromettendogli che si sarebbero rivisti l’indomani, ha provocato il suo silenzio più totale… Mi sono fatto anche ranccontare quello che ho combinato io (perchè non ce la potevo veramente fare a ricordare tutto. Mado’ come cavolo ero fuori!!!) e deduco che non ci metterò più piede là… Praticamente dopo che io e Carmen abbiamo conosciuto Mariangela siamo rimasti con il suo gruppo e Barbara, rimasta sola con il formichiere, si è data da fare più che altro per farlo stare zitto, dato che non avevamo affatto intenzione di andarcene a casa. Mi ha raccontato che ci siamo messi a ballare pure sul balcone del bar e quando è arrivato il moroso della Carmen gli ho fatto tanti e tanti complimenti di quanto fosse bello e dotato… E quando finalmente siamo partiti per tornare a casa, in macchina, ecco la crisi sbucare per F. in cui mi sono disperato abbastanza violentemente (dice lei) (e ti pareva che non la avessi avuta?).

Dopo questi bellissimi aneddoti di un sabato sera da dimenticare, parto e mi dirigo a Santarcangelo al parcheggio, luogo in cui mi devo incontrare con Angelo (che per inciso, a chi non ci è ancora stato, è luogo di incontri tra mariti/amanti e mogli/amanti, gente che arriva, fa salire in macchina l’altro/a e riparte…) lui con mezz’ora di ritardo (la diva) e andiamo a Rimini. Qua tutto chiuso praticamente e dopo una scena da leso in cui voleva entrare in una macchina che non era la mia (ma credeva che lo fosse) andiamo a Riccione sul porto. Ci accomodiamo sul comodissimo divano di pelle bianca e finalmente riesco a gustarmi il gelato che vedevo corrermi davanti agli occhi da inizio serata, stravaccandomi noncurante degli sguardi torvi dei nostri vicini di seduta… Tra gente che passa e saluta (conosce mezzo mondo), lui che mi racconta di come se la sta passando in questo periodo (praticamente frocia persa…), risate mie a crepapelle sui suoi aneddoti e una ragazza che ci chiede insistentemente i nostri numeri (non sapendo la poverina che non c’è trippa per gatti) facciamo tardissimo e ci avviamo verso casa. Sto perso appena appoggia le sue chiappe sul seggiolino parte per un sonno senza ritorno e fatico non poco a risvegliarlo arrivati a Santarcangelo. Ci salutiamo ripromettendoci di rivederci ancora per un altro gelato.

Tutto sommato una bella serata, serena e divertente. Sono contento di averlo trovato come amico, anche se in passato (molto remoto) avrei voluto anche qualcosa in più. Sicuramente non riuscirei mai e poi mai ad instaurare qualcosa di più, troppo fuori! Però mi sono ripromesso che domani sera lo voglio vedere quando con zatteroni trasparenti ai piedi, minigonna, top e parrucca modello Candy esce di casa per andare a ballare! Chissà che spettacolo!!!

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *