Giovedì 21 giugno 2007 – La mancanza

 

Stamattina (rispetto al mio standard) mi sono svegliato all’alba per partire assieme a Davide alla volta di Bologna.
Avevamo una serie di consegne. L’ultima è stata micidiale! Abbiamo dovuto portare pezzi pesantissimi di un ombrellone su di una scala a chiocciola per poi ritrovarci a montarlo su di una terrazza piccolissima, dove facevamo fatica a starci tutti e due contemporaneamente. Una volta ultimata l’operazione abbiamo dovuto smontarlo perchè non ci stava come dimensione. Di conseguenza l’abbiamo nuovamente trasportato per la scala a chiocciola…
Centro di Bologna.
Con più di 30 gradi.
Allegria!!!

E come se non bastasse oggi pomeriggio non abbiamo fatto altro che spostare, scaricare, caricare. Spostare, scaricare, caricare. Con sempre più gradi. E dire che non ho mai sofferto il caldo. Invece in questi giorni mi sembra di dovermi sciogliere da un momento all’altro.
Però sono grato al fatto che ci sia così tanto lavoro, così mi permette di non stare a pensare tanto alla mancanza che sento addosso in questi giorni… La mancanza di potere vedere, abbracciare e godere della sua compagnia. La mancanza di aspettare sera per potere trascorrere quei momenti con lui.

MI MANCHI!!!

Credo che per potere risolvere qualsiasi cosa ci voglia tanta tenacia e tempo… E sono sicuro che torneremo al punto in cui abbiamo effettuato questo stand-by forzato, per poi crescere e camminare assieme. Ho imparato che bisogna sempre andare avanti, qualsiasi cosa succeda. Ho avuto un attimo di smarrimento l’estate scorsa (e ne sto ancora pagando le conseguenze), ma non voglio ripere più l’errore di lasciarmi andare. E so quello che voglio. Assolutamente.
Però… So anche quale è il mio posto. E distinguo chiaramente che la libertà di ognuno di noi termina dove comincia la libertà di un altro e anche se non condivido alcuni punti di vista, cerco, perlomeno, di rispettarli mantenendo, COMUNQUE, la stima di me stesso.


Ti amo. Amore mio ci sono. Ci sarò. E poi tutto sarà come prima. Anche meglio.
La pazienza è la virtù dei forti. Ed io e te lo siamo!!!

Le mie serate, in questi ultimi giorni, le passo nel più assoluto relax a casa di Barbara in sua compagnia e quella di Alan e Katia. Ieri sera c’era pure la Catia che oramai è diventata tuttuno con il cellulare… Cosa avranno questi Equadoriani??? Anche se qualche cosa so, non posso comunque ripeterlo in questo contesto, altrimenti mi chiudono nuovamente lo space per oltraggio al pudore….

Colgo l’occasione anche per salutare e abbracciare tutti i miei "amici virtuali" di spaces… Sia quelli più datati che nuovi… Siete fantastici.
GRAZIE!!!!

∂єνιѕ

 

Venerdì pomeriggio… Ore 15.10

Post Post…

E’ uno stand-by forzato perché i suoi genitori, scoprendo la sua realtà l’hanno chiuso in casa. Esce solamente per andare a lavoro. E poi se lo fa per motivi diversi, al rientro, troverebbe la porta chiusa.

Non so se il problema sono io come persona di 15 anni più grande, la mia omosessualità aperta o la sua o l’insieme di tutte le cose. So solo che lo amo da morire. Ma so che nella vita di persone al tuo fianco ne potrai avere altre, mentre un padre o una madre no, sono unici e saranno sempre loro. Sono insostituibili. E dico queste cose anche a mio discapito, ma riflettendoci sopra, è l’assoluta verità.

Quindi… non sarò di certo io a dirgli di fare o dire qualcosa contro i suoi. Come detto, la mia libertà termina dove inizia la libertà dei suoi genitori.
Posso solo aspettare… Perché, comunque, so cosa passa in testa ai genitori quando un figlio si dichiara gay. E peggio ancora se fanno parte della schiera dei bigotti. E di certo non cambieranno idea  neppure conoscendomi adesso. Magari più avanti posso fare qualcosa. Ma adesso sono troppo in******i con me  per potere comprendere quanto io sia legato a lui…
Io sono stato fortunato quando lo feci.  Ma ci sono persone che non lo sono affatto. Come Roby. Altre volte, poi, succede ancora peggio…

10 commenti
  1. Orizzonte Lontano says:
    E quindi eri da queste parti.(^_^).
    E nemmeno un squillino, tsk.
     
    E meno male che dovevi connetterti, eh?
    Mica vorrai tenerti il mio braccialetto per sempre?
     
    Sayonara…
    Rispondi
  2. No name says:
    nn vorrei sbagliarmi…ma quello stand-by lo prendo x1pausa di riflessione…poi se nn è così meglio,anke se nn mi pare…bhè ke dire?mi dispiace troppo sentirti così triste,vorrei poter fare qlcs x te ma come?pensa solo ke è1brutto momento e come tutti i brutti momenti andranno via,anke se lentamente…e tornerà il sorriso sul tuo viso…in bocca al lupo x tt…bacissimi
    Rispondi
  3. Simona says:

    Già ma questo stand-by come mai è forzato?Cioè nn dipende da voi due?
    cmq èp vero lka pazienza è la virtù dei forti, resisti….
    Un sorriso…
    Simo

    Rispondi
  4. SONIA PIRRELLO says:
    Ciao ciao…non ho potuto ammirare lke tue belle parole..complimenti.!!!
    L’amore è bellissimo…
    ti lascio un salutino e passa anche da me..ci conto..
    un abbraccio
    Rispondi
  5. Thelma e Louise says:
    Si, a volte comprendere realtà diverse dalle proprie, destabilizza.
    Abbi pazienza, in foondo è vero "La propria libertà finisce dove inizia quella degli altri" disse il buon Sartre…o era Camus?
    Quindi devi solo aspettare e vedere se il tempo sarà dalla tua parte.
    Io intanto parto, mi farai sapere al mio ritorno.
    Lascio Louise da sola a curare la casetta, valla a trovare ogni tanto eh?
    Ciao ciao un bacione e auguri Thelma
    Rispondi
  6. ђคгเєl 77 says:
    Tesoro…mi dispaice da morire leggere quello che scrivi..e lo sai.
    E’ vero…i genitori son per la vita..però..sai kos’é?
    Che un amico o un amore nella vita si sceglia..un genitore no.
    Io spero solo che le cose si sistemino…non riesco a immaginarti
    triste.
     
    I tuoi mille baci?certo ke li prendo… che mi importa a me di cosa fai nel tuo
    privato? Nulla…e quindi guardo quello ke dai a me…e a me dai tanto
    calore umano…e mi basta per considerarti speciale 🙂
    Lo studio…ehm…
    passo 😛
    Il resto…bah…mezzo schifetto. Stasera x l’ennesima volta so stata
    bidonata da un uomo… O.o ma io perkè sono nata donna????
    No ..a volte me lo chiedo! Forse il buon Dio sapeva ke se nascevo
    uomo sarei stato dolce e sensibile…premuroso e puntuale…romantico
    e fedele? E si…forse x questo mi ha fatto nascere donna!
    Buona notte De…
    Niente abbraccio mio stasera… apri le tue braccia…mi accuccio io tra le tue.
    :-*
    Rispondi
  7. Simona says:

    Che teneri tu e harriel…quando l’amicizia come dico io nn conosce confine tempo e spazio..anceh l’etere aiuta a sentirsi vicini, spesso più vbicini di quanto lo siano le reali persone che ci circondano…
    Cmq come va’? Procede questa domenica piena di caldo????
    La mia è tutta pensieri e solitudini…no scherzo, ho Mariuccio che mi riempe la giornata anche se la mia metà è lontana.
    Sn un po’ malaticcia ma questa è un’altra storia…

    Ho letto il post post e mi sn messa x un attimo dall’altra parte della barricata….tnto credo di dovermi abituare all’idea di nn essere solo figlia ma anche madre adesso.
    Credo che nn debba essere stato facile x i genitori della persona a cui sei legato scoprire un aspetto così importante della vita del proprio figlio. Certo nn è che abbia fatto qualcosa di male x cui punirlo senza nemmeno uscire….l’esagerazione a volte è davvero troppo…ma possono appellarsi al fatto che sei un tantinello più grande. Bisognerebbe parlare coi figli, capire, ascoltare e provare x un attimo a dimenticare che siamo genitori e a tornare ragazzi, adolescenti, giovani donne o uomini che si affacciano al balcone dei sentimenti…..
    Nn ti nascondo devis caro, con sincerità, che anche io andrei un po’ in crisi se mio figlio un giorno mi rivelasse la sua omosessualità….ma nn per bigotteria (si dice così?) ma x la paura di chi è bigotto e nn ha ancora imparato il vivi e lascia vivere, la libertà d’espressione e di sentimenti, di sentirsi bene così come si è dentro, come si è fuori, insomma come cavolo ad ognuno gli pare. Ho solo paura che il mondo gli remi contro, ma in questo caso e chissà in quanti altri farò il possibile x stargli vicina e ascoltarlo, senza farlo a tutti i costi essere quello che nn vuole, a comportarsi come nn crede….certo se mi spunta con 10 piercing e un tatuaggio in faccia oh beh qualche discussioncina ce la facciamo!!!! 🙂
    Forse mi sn dilungata, forse sn andata troppo lontano coi pensieri…forse…
    Spero solo di sentirti più allegro in futuro…
    A presto…
    Simo

    P.S. Grazie x l’ultimo conto, fa piacere dopo tnte paranoie sapere che c’è chi ti apprezza x come hai imparato ad essere….ma tu sicuramente lo sai meglio di me!
    Un bacio ed il solito sorriso…

    Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *