Sabato 30 giugno 2007 – Infortuni alla Balduccia

 

Stasera si festeggia la

NOTTE ROSA

sulla nostra riviera. Difatti mentre sto scrivendo Alan sarà zona Marano in non so quale stato a divertirsi… Tutto è addobbato con questo colore e pure io avevo una bellissima canotta rosa da sfoggiare, dovendo uscire come molti altri, ma…

Stamattina alla Balduccia c’è stato un doppio infortunio. Tutti e due, miracolosamente e fortunatamente risolti bene (per quanto può essere, poichè vedendo i due soggetti ci si spaura un poco).
Il mio capo era sul terrazzo con un tavolo e doveva farlo scendere di sotto dove c’eravamo io e Alan a prenderlo.
Invece… E’ caduto lui assieme al tavolo facendo un volo di ben 3 metri e mezzo. Io ero proprio sotto e mi sono trovato il tavolo a contatto con la mia fronte… Lui steso a terra e io con la fronte aperta come una cozza. Alan, per fotuna, illeso.
Chi dei due, chiaramente, era conciato peggio era il mio capo, ma anche io, appena successo, non avevo proprio un bel aspetto. Prestati i primi soccorsi a lui e vedendo che si è rialzato e camminava, mi sono medicato.
Siamo poi partiti tutti e due per il pronto soccorso. Lasciando un agitatissimo Alan. Che ho cercato di non farlo preoccupare più del dovuto cercando di rassicurarlo tutto oggi. Perchè si era così agitato vedendo tutta la scena che credevo potesse svenire da un momento all’altro.

Come già detto, miracolosamente, siamo a casa entrambi. Con escoriazioni, traumi cranici, lividi e ammaccati, ma entrambi in buona salute. Io sono stato in pensiero fino a che non ho avuto la telefonata del mio capo che mi assicurava che stava bene. Perchè, quando l’ho visto a terra, l’adrenalina mi era andata a 1000 e credevo fosse successo il peggio.
Ora mi riposerò per i prossimi giorni, mio malgrado, poichè devo starmene un poco a riposo e anche perchè, con una faccia come mi ritrovo, non esco di certo… Non voglio spaventare nessuno!!!

 

La mia storia con Roby procede ancora nonostante tutto, anche se, forse naturalmente, stiamo passando degli alti e bassi.
Non ci vediamo mai. Riusciamo a comunicare solo con sms o telefonate di nascosto dai suoi, chiuso o in bagno o in camera sua.
E la situazione non è affatto delle migliori. E il nostro rapporto ne risente. Tantissimo.
Ciò che proviamo l’un per l’altro è ben definito e chiaro. Chiarissimo per entrambi, però ci ritroviamo legati a delle catene a cui non possiamo slegarci.
La sua situazione è pessima, si ritrova a combattere contro i mulini a vento, ma allo stesso tempo non vuole rinunciare prima di avere provato il tutto per tutto. Mentre io non posso fare altro che aspettare che succeda una qualunque cosa che sblocchi la situazione (se succederà). Mi sto solamente arrabbiando perchè lui non è il ragazzo sorridente e solare che ho conosciuto e di cui mi sono innamorato e vederlo così sofferente e triste mi da parecchio sui nervi, non voglio che stia male. voglio solamente il suo unico bene. E vederlo così… Mi fa male al cuore. Dal canto mio, però, voglio che faccia le sue scelte, che decida per se stesso e non in funzione mia. Perchè non mi voglio ritrovare un domani colpevolizzato da lui. E perchè è giusto che ogni singolo individuo faccia le proprie scelte. LA VITA E’ QUEL CHE SCEGLI. Interpreta una famosa pubblicità.

So solo due cose:
LO AMO DA IMPAZZIRE E FAREI QUALUNQUE COSA PER LUI
– In questa situazione non dureremo ancora a molto. Quindi, l’ho pregato anche questa sera di fare la scelta, quando sarà il momento e se sarà costretto a farla, che gli costa meno lasciare andare.
 

 

"…Tutto può succedere molto rapidamente.
La vita, come sappiamo, può cambiare in un batter d’occhio.
Possono sbocciare amicizie improbabili,
possono essere gettate alle ortiche importanti carriere.
Speranze a lungo sopite possono essere riaccese.
Si, dobbiamo essere riconoscenti
a qualunqe cambiamento la vita ci offre
perchè arriverà il giorno
– sempre troppo presto –
in cui nessun cambiamento sarà più possibile."
Desperate Housewives St. 3 ep. 13


∂єνιѕ

5 commenti
  1. Orizzonte Lontano says:
    Io ci sono sempre stato in queste notti.
    Ma tu non sei mai arrivato.
    Ne ho di cose da dirti.
     
    Attento alla testa.
     
    Sayonara…
    Rispondi
  2. Simona says:

    Beh immaginare in un momento in cui nessun cambiamento sarà più possibile mi mette l’ansia…spero avvenga il più tardi possibile. Per il resto credo anche io che Roby debba scegliere, e so che sarà la scelta che condizionerà la sua vita nel bene o nel male. Mi va di racontarti una cosa…magari ti aiuta…conosco mio marito dal lontano marzo 2003, il 27 di quel mese ci siamo fidanzati dopo soli tre giorni che ci conoscevamo (però da mesi ci mandavamo mail, poi sms ed infine telefonate)e ad ottobre 2004 decidiamo che entro l’anno successivo ci saremmo sposati. innamoratissimi, legatissimi e con le famiglie di entrambi apparentemente d’accordo. Poi un mese più tardi, come vittima di un incantesimo, mia suocera si trasforma in Stephany di Beautiful(nn so se hai resente?!) e ci mette contro di tutto x evitare questo matrimonio.
    Sai cosa è successo di straordinariamente bello? Che il mio tesoro ha scelto me. Nn perchè io glielo abbia chiesto, nn l’avrei mai fatto, ma perchè sua madre l’ha talmente stressato e senza motivo che era l’unica decisione possibile.
    Nn ci siamo parlati due lunghi anni con sua madre, da sposati nn ci ha calcolati, pur essendo venuta al matrimonio nn mi ha nè salutata nè fatto gli auguri. é nato mio figlio e nn c’era.
    Poi un giorno, con un altro incantesimo forse, mi piace pensare che sia come nelle favole perchè altrimenti nn trovo spiegazione, ci ha tel e anche se scuse nn ne sn arrivate adesso cerchiamo di recuperare. Immagina solo che ha conosciuto mio figlio che aveva già 7 mesi!!!!!
    La vita è una scelta continua, ma a spesso iul coraggio di chi sceglie viene premiato. Per mio marito è stato così…anche se con i problemi di tutte le giovani coppie del sud e nn solo di questi tempi, senza soldi, lavorio precario, siamo quì felici e uniti come quel lontano 27 marzo 2003….

    Per il mio post ti ringrazio sempre per le bellissime parole, mi fai arrossire, io mi sento così fuori luogo a volte che leggere i commenti sui miei post mi da una certa energia…
    GRAZIE!!!!
    Per il sito dell’azienda di cui ti occupi bene, carino ci sn stata…un giorno anche io sistemerò il giardino, adesso devo finire di sistemare casa però…eheheh…

    Mi spiace x il bernoccolo, riguardati.
    E basta lagne nn scrivo oltre che mi sn davvero dilungata eccessivamente…
    Un sorriso dal sud…
    Simo
    & Mariuccio

    Rispondi
  3. Simona says:

    Beh immaginare in un momento in cui nessun cambiamento sarà più possibile mi mette l’ansia…spero avvenga il più tardi possibile. Per il resto credo anche io che Roby debba scegliere, e so che sarà la scelta che condizionerà la sua vita nel bene o nel male. Mi va di racontarti una cosa…magari ti aiuta…conosco mio marito dal lontano marzo 2003, il 27 di quel mese ci siamo fidanzati dopo soli tre giorni che ci conoscevamo (però da mesi ci mandavamo mail, poi sms ed infine telefonate)e ad ottobre 2004 decidiamo che entro l’anno successivo ci saremmo sposati. innamoratissimi, legatissimi e con le famiglie di entrambi apparentemente d’accordo. Poi un mese più tardi, come vittima di un incantesimo, mia suocera si trasforma in Stephany di Beautiful(nn so se hai resente?!) e ci mette contro di tutto x evitare questo matrimonio.
    Sai cosa è successo di straordinariamente bello? Che il mio tesoro ha scelto me. Nn perchè io glielo abbia chiesto, nn l’avrei mai fatto, ma perchè sua madre l’ha talmente stressato e senza motivo che era l’unica decisione possibile.
    Nn ci siamo parlati due lunghi anni con sua madre, da sposati nn ci ha calcolati, pur essendo venuta al matrimonio nn mi ha nè salutata nè fatto gli auguri. é nato mio figlio e nn c’era.
    Poi un giorno, con un altro incantesimo forse, mi piace pensare che sia come nelle favole perchè altrimenti nn trovo spiegazione, ci ha tel e anche se scuse nn ne sn arrivate adesso cerchiamo di recuperare. Immagina solo che ha conosciuto mio figlio che aveva già 7 mesi!!!!!
    La vita è una scelta continua, ma a spesso iul coraggio di chi sceglie viene premiato. Per mio marito è stato così…anche se con i problemi di tutte le giovani coppie del sud e nn solo di questi tempi, senza soldi, lavorio precario, siamo quì felici e uniti come quel lontano 27 marzo 2003….

    Per il mio post ti ringrazio sempre per le bellissime parole, mi fai arrossire, io mi sento così fuori luogo a volte che leggere i commenti sui miei post mi da una certa energia…
    GRAZIE!!!!
    Per il sito dell’azienda di cui ti occupi bene, carino ci sn stata…un giorno anche io sistemerò il giardino, adesso devo finire di sistemare casa però…eheheh…

    Mi spiace x il bernoccolo, riguardati.
    E basta lagne nn scrivo oltre che mi sn davvero dilungata eccessivamente…
    Un sorriso dal sud…
    Simo
    & Mariuccio

    Rispondi
  4. No name says:
    madò…spero davvero nn sia nulla di grave…cmq il xiodo no è già passato in parte…grazie del tuo conforto…capitano a tutti sti momenti e credo mi puoi capire alla grande!!!cmq spero davvero di beccarti su msn…anke se io ultimamente lo snobbo1pò sto coso x le1000cose ke devo fare…pensa ke ieri sera ho avuto1spettacolo e stasera ne ho1altro…ho3000cose da fare x stasera e m sn appena svegliato….voglio le ferieeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!!riprenditi presto devis…a presto un bacione…tvb
    Rispondi
  5. Thelma e Louise says:
    Porca miseria, ho letto col fiato in gola.
    Meno male come vi è andata.
    Son contenta di leggerti illeso.
     
    Senti Devis, mi fanno incacchiare certe storie:
    ma tu e Roby… siete maggiorenni, no?
    Accidenti, mica siamo nel medioevo.
     
    Tifo per voi, ragazzi.
    Un bacione al mio coccolone concentrato preferito!
     
     
    Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *