Uno scandalo, 15 giorni di ferie, tante cene e un matrimonio

 

Tanto tempo che non scrivevo, tante cose da scrivere… Cercherò di essere meno pesante possibile a raccontare quanto meglio posso cosa è successo in questi 15 giorni di vacanza, lavoro, scandali e matrimoni, ma sempre con la certezza di essere e non apparire.

Amici di una vita al mio fianco, la famiglia e il mio amore. Ricchezze uniche. Il vero segreto della vita

 

Roby ti amo immensamente
grazie di esistere
grazie di esserci
grazie di amarmi

Venerdì 17 agosto 2007: giornata stupenda con i miei genitori e mia sorella. Siamo andati a fare una gita in montagna, a trovare mia cugina in campeggio. Era quasi 20 anni che non facevo una scampagnata con i miei. E’ stato come tornare indietro nel tempo. Stupendo!

Ci siamo fermati durante il tragitto a fare compere (scorte di cibo, mai contenti e mai soddisfatti delle scorte) e alla fine, ho trascorso tutto il giorno a mangiare e oziare. Una giornata indimenticabile. A contatto con la famiglia e la natura. Sono tornato per un breve momento bambino e mi è piaciuta tanto questa sensazione di protezione e amore della famiglia. Era tanto che non provavo queste emozioni. Quando mai è capitato di ritrovarsi tutti assieme e trascorrere tanto tempo io, i miei genitori, mia sorella, mio cognato, mio nipote e mia cugina? Ne faccio tesoro di questa esperienza e la porterò sempre nel mio cuore.

 

Sabato 18 agosto 2007: viaggio a Bastia, dopo tanti anni. A trovare Diego, vedere come stava, dopo la terribile notizia che abbiamo avuto. E avevo piacere di vederlo.

E’ stata anche una cosa particolare in quanto ho conosciuto il suo ragazzo, e addirittura ho pranzato assieme a loro a casa sua. Però lo trovo un ragazzo eccezionale e sono veramente contento che abbia una persona come lui al suo fianco in questo momento. E’ stato sempre presente anche durante l’operazione e non si è mosso dal suo fianco per tre giorni. Però, nonostante la nostalgia dei tempi andati e l’inevitabile pensiero a tutto quello che potrebbe succedere, è stato un pomeriggio molto bello. Avevo voglia di rivedere Diego. Anche perché 8 anni non si cancellano così con un colpo di spugna. E noi siamo stati fortunatissimi a trovare il giusto equilibrio e rimanere amici.

Partenza alle 16 tra saluti e abbracci. Ho fatto il valico e durante il tragitto ho pensato e rimuginato tante cose, i pensieri si accavallavano l’uno all’altro, ma con una sola certezza: la persona che amo. Così, prima di dirigermi a casa sono passato in oreficeria e…

La sera sono uscito con Roby e siamo andati a Igea al lago. Una volta che eravamo sul porticciolo ho dato lui l’anello comprato il pomeriggio al mio rientro come pegno del mio vero amore per lui. Abbiamo parlato per tutta la sera seduti con le gambe a penzoloni e ripetendoci quanto ci amavamo.

 

Giovedì 23 agosto 2007: preparativi per la cena, mentre a casa del mio vicino Stefano c’era la festa per il suo compleanno. Eravamo io e Roby che preparavamo la per la cena che ci sarebbe stata la serata successiva, mentre dalla finestra si sentivano urla e grida di festeggiamenti, senza contare il viavai davanti casa di persone, tenendo conto che non c’è mai nessuno, era strano sentire tanta vita attorno!

Povero Roby!!! Si è dovuto sbucciare una miriade di cipolle, per potere riuscire a preparare una zuppa sufficiente per tutte le persone che sarebbero venute a cena… dovevamo essere in pochi, invece alla fine saremmo stati in 12!!! Però ci siamo riusciti bene a preparare il tutto: sistemare tutti gli ingredienti per la zuppa e farla bollire per quattro ore, preparare la torta umbra (specialità a base di formaggio, squisita), pulire casa…

Siamo una forza quando io e il mio amore ci mettiamo all’opera!!!

 

Venerdì 24 agosto 2007: C e n a ! ! !

Ho smesso prima di lavorare per potere preparare decentemente tavola e ultimi preparativi. E mi ha raggiunto anche Roby dandomi una mano molto importante, poiché da solo non ce l’avrei mai fatta.

Ma… Mentre fervevano i nostri preparativi mi ha telefonato Diego dandomi una notizia fantastica: aveva avuto l’esito… BENIGNO!!!! E vai!!! Al telefono lui e Andrea piangevano ed io, contentissimo non facevo altro che complimentarmi, ma poi… Una volta chiusa la cornetta sono scoppiato in lacrime pure io. Troppa la paura che fosse qualcosa di molto peggio, schiacciato dal pensiero di quello che sarebbe potuto essere… E questo non ha impedito di continuare poi a sistemare il tutto e a brindare ripetutamente alla salute di Diego.

Sono stato anche molto contento perché dopo tantissimo tempo e tanti inviti, è venuto anche Nico a mangiare assieme a noi. E notizia non da poco, anche la Sara con Fabio e la Fede. Avevo tutti gli amici più cari e legati attorno al tavolo: Fede e Lollo, Sandra e Palmo, Barbara e Loro.

La cena è stata un successo, mi sono divertito molto, anche se facevo parte, ora, della minoranza dei non fumatori che rimanevano a sedere al tavolo mentre gli altri si alzavano e andavano a fumare fuori… Ma una buona parte per fare contento il mio amore che mi aveva chiesto di smettere, un po’ per fioretto rivolto alla salute di Diego, ci sono riuscito senza rimorsi o grossi sacrifici a rinunciare a questo vizio durato vent’anni.

E’ stata una bellissima serata. E’ stupendo condividere momenti con la persona che ami e i tuoi più cari e sinceri amici. Sentendo il bisogno fisico di stare assieme.

 

 

Sabato 25 agosto 2007: Nonostante fossi andato a letto alle 3 e mezza per sistemare tutto in casa la sera precedente, sono andato a lavoro… In stato comatoso e letteralmente mi trascinavo a fatica!!!

A metà mattina ricevo una telefonata da Diego che mi informa che, se fossi stato d’accordo, sarebbero venuti a trovarmi lui e Andrea… Certamente confermo e a quasi ora di chiusura, arrivano a trovarmi sul lavoro.

Sono molto contento di rivederli, e dopo un primo, comprensibilissimo, imbarazzo, ci sciogliamo e cominciamo a ridere e scherzare.

Dopo la chiusura ci dirigiamo a casa mia, dove li faccio accomodare e sistemare le valige e organizzo la serata con Roby e Barbara per andare a cena a Montebello.

Dopo esserci sistemati tutti e fatto un bel brindisi con la sangria, andiamo diretti al ristorante, con Barbara come autista e un bel terzetto incestuoso (Diego, Andrea ed io) seduti sul sedile posteriore….

Dopo cena ci dirigiamo tutti a Rimini zona porto, una capatina al Coconuts e poi a bere qualcosa dall’Irene, la nostra bravissima barista di Thunderball al Gasoline dell’inverno appena trascorso.

Siamo tutti cotti e così ci dirigiamo a casa. Roby ed io ci salutiamo sul cancello, dato che è tardissimo e lui il mattino dopo dovrà lavorare. E’ abbastanza geloso, ma lo rassicuro del fatto che è IMPOSSIBILE che possa accadere qualcosa, qualsiasi cosa in casa mia durante la notte (be’… a parte tra Diego e Andrea, ma loro sono fidanzati!!!)

Preparo alla coppia il divano letto ed io mi chiudo in camera lasciando la loro privacy…

Agli occhi di tutti siamo stati una bella famiglia incestuosa!!!

 

 

 

Domenica 26 agosto 2007: Non ci posso credere!!! Vengo svegliato da Diego alle 9!!! Praticamente come quando abitavamo assieme!!! Ma questo giro lo perdono, dato che sarebbero ripartiti il pomeriggio e avevano voglia di fare un giro assieme. Così mi faccio preparare il caffè e mi cambio, partendo tutti e tre per andare a San Marino.

Giro all’Azzurro e relativi saluti a tutti, dato che era una vita che non passavo a trovarli, poi, giro ulteriore all’Electronics. Ecco! Qui non ci avevo più messo piede da quando non lavoravo più a San Marino. Le colleghe di Diego appena lo hanno visto gli hanno dato l’assalto, salutandolo poiché era un anno che non avevano più sue notizie, con il fatto che poi aveva la testa con un taglio ben visibile, lo hanno letteralmente circondato. Mentre io e Andrea passeggiavamo in mezzo al reparto aspettandolo.

Dopo avere fatto anche acquisti, siamo andati a mangiare ai Malardot, mangiando come maiali e bevendo come spugne.

Siamo andati a digerire un poco in casa rilassandoci un poco, poi, caricate le valige, siamo andati dalla Barbara a bere il caffè, poi sono partiti. Ci ha raggiunti il mio amore e avevo una voglia assoluta di vederlo!!!

Siamo ripartiti per andare a casa della Sara e portargli il regalo e con lei e Fabio ci siamo accordati per andare a mangiare assieme (ancora) ai Malardot per la serata.

Quindi, siamo tornati a casa io e il mio amore e ci siamo rilassati per un’oretta e poi ripartiti nuovamente per andare a mangiare. Io non ne potevo più! Va bene che da quanto ho smesso di fumare mangio come una carriola, ma due pasti così erano troppi per tutti.

Invece… Quando poi hanno iniziato a portarci da mangiare, ho iniziato a gradire il tutto e a mangiare (ancora) di gusto. Una serata veramente piacevole, trascorsa nel più assoluto relax, in compagnia di questi nuovi, fantastici, amici.

Siamo tornati a casa abbastanza sconvolti, Roby si è fermato un poco da me e poi siamo andati a dormire entrambi, esausti.

Roby, tesoro mio, quanto ti amo!!! Sei la cosa più bella capitata in questi ultimi tempi. Sei dolce e meraviglioso. Ti amo da impazzire.

 

Lunedì 27 agosto 2007: Primo (teorico) giorno di ferie.

Al mattino ero tranquillamente a letto quando comincia a squillarmi il cellulare per una miriade di volte. Era il mio capo dal lavoro. Non si ricordava che entravo ufficialmente in ferie e dava per scontato che ci fossi. Così, dando appuntamento a clienti nella certezza che sarei stato al suo fianco si è ritrovato solo. Allora, un poco impietosito, sono andato in ufficio. Non ce l’avrei fatta a sopportare ancora per molto di rispondere alle sue continue telefonate dove mi chiedeva di tutto!!!

Fortunatamente mi sono sbrigato e mi è rimasta buona parte della giornata libera, per dedicarmi al mio dolce far niente…

 

Martedì 28 agosto 2007: Passata quasi interamente a letto. Tutto il mattino e buona parte del pomeriggio. Se non fosse venuto il veterinario a fare le vaccinazioni ai cani e a Giuliano, avrei dormito fino a notte. Invece dovevo preparare casa che dal giorno seguente sarebbe venuto mio zio ad imbiancare. Fortunatamente la sera è venuta Barbara a darmi una mano!!!

 

Mercoledì 29 agosto 2007: Imbiancatura casa! Primo giorno! Sveglia all’alba, casa non sembrava più nulla, era un campo profughi, teloni, pittura murale, ero disperato! Però, finalmente, potevo iniziare a pulire come piaceva a me. Infatti era un anno che rimandavo le pulizie di fondo aspettando questo momento. Così, mentre mio zio mi imbiancava cucina/salone, disimpegno e studio, io passavo, pulivo e rimettevo a nuovo i mobili, buttando il superfluo. Smontando anche le finestre e lavandole fuori.

A sera ero distrutto e sono venuti ad aiutarmi il mio amore e Barbara. Abbiamo fatto mezzanotte passata. Sono riuscito a stare un poco con Roby, ma poi è dovuto tornare a casa, dato che il giorno dopo avrebbe lavorato. Ma anche stare con lui questi momenti è stato fantastico!

 

Giovedì 30 agosto 2007: Ultimo giorno di imbiancatura! Ho impegnato molto mio zio questo giro. Anche se era rimasto solo il bagno e la camera da letto. Infatti quest’ultima l’ho fatta verniciare di rosso fuoco (una parete, quella dietro la testata del letto) ed ha dovuto dare ben 4 mani di vernice prima che il lavoro fosse soddisfacente. Però, mentre lui proseguiva, io continuavo con le mie pulizie… Sicuramente mi ci vorrà ancora una settimana prima di riuscire a sistemare un poco, ma ne varrà la pena, ne sono sicuro!

In serata siamo andati io, io mio amore e Barbara al compleanno della Sandra a Riccione. C’erano tutti, compresa l’Erika, finalmente dei nostri, dopo un periodo in cui era sempre impegnatissima e non l’avevo vista per un sacco!!!

 

AUGURI DI CUORE SANDRA!!!!
(pensi di essere sempre più piccola di me?!?!?!?!?)

Ci siamo incontrati a casa di Palmo e la Sandra e poi con la Fede e Lollo, Loro ed Erika siamo andati a mangiare. Tanto per cambiare!!! E come sempre sono stato il primo ad iniziare ad ingozzarmi e l’ultimo ad alzarmi dal tavolo! E dato che eravamo con la mia macchina, non ho neppure bevuto un goccio. Sono diventato veramente un’altra persona…

Tornato a casa, non potendo dormire nella mia stanza, sono andato nella mia vecchia camera da letto a casa dei miei genitori, quella dove sono cresciuto… Che nostalgia!!! E’ stata una strana sensazione dormire in quel letto che mi ha fatto compagnia per tanti anni. Rivedere la mia libreria da ragazzo, guardare il soffitto e ripensare a quando ero più piccolo. Una notte veramente da ricordare!

 

Venerdì 31 agosto 2007: Pulizie, pulizie, pulizie. Barbara aveva poco lavoro, così si è presa un giorno libero ed è venuta ad aiutarmi. Che fortuna! Così, in due, siamo riusciti a rimettere in sesto la camera da letto e tutta la libreria dello studio. Un’impresa ardua da fare se fossi stato da solo!!! Ma fortunatamente c’è stata lei a darmi una grossa mano.

A fine pomeriggio è venuto anche Roby e assieme abbiamo fatto una volata a Villa per vedere se trovavamo qualcosa da mettere per domenica, matrimonio della Sara. Abbiamo fatto un bel giro e lui ha trovato subito due camicie. Quanto era bello con quella verde! Sarà poi quella che indosserà! Gli risalta i suoi fantastici occhi…

Tornati a casa, Barbara era ancora intenta a pulire i lampadari… Poveretta!!! La sera, letteralmente distrutta, è tornata a casa presto, mentre io ho fatto le 4 davanti al pc per finire il cartellone per il matrimonio della Sara. Quando l’ho finito, stremato, non avevo voglia di rifarmi il letto, così sono tornato nuovamente a dormire a casa dei miei genitori, crollando come un macigno non appena ho toccato il cuscino.

 

Sabato 01 settembre 2007: Sempre pulizie in casa… Penso di non riuscire a finire più in questa casa! Troppo da fare. Troppe cose da sistemare, troppe da buttare!!!

Buona parte del mattino l’ho trascorsa a pulire, poi, verso mezzogiorno, sono andato a tagliarmi i capelli. Nel pomeriggio, dopo essere tornata pure lei dalla parrucchiera, è arrivata Barbara e abbiamo continuato a sistemare. E’ rimasta la cucina, ma è quella più difficile. Dato che devo ancora dare un poco di pittura dietro la cappa… Non riusciamo a fare tanto, poiché a metà pomeriggio andiamo dalla Sara e Fabio a trovarli (e ne approfitto anche per portarle l’ unico pesce rimasto nel mio acquario) e vedere la casa finalmente sistemata. E’ stupenda! E provo veramente una grande gioia per loro… Finalmente potranno incoronare il sogno che ognuno di noi ha, fin da quando diventiamo grandi!

La sera io e Roby, assieme ad Alan, Katia, Catia e Barbara siamo andati a mangiare fuori (ancora). Io avevo una voglia pazza di pizza e me la sono tolta… Ne ho mangiata una e mezza!!!

Dopo ci siamo separati da quei ragazzi: mentre loro andavano al Marano, noi siamo tornati a casa e finalmente, siamo riusciti a passare un ora in intimità solamente io e lui. Era una vita che non riuscivamo più a stare soli… Ma la troppa fatica di questi giorni mi ha fatto crollare ancora prima del dovuto, così ci siamo salutati e mentre lui tornava a casa, io mi sono diretto, ancora una volta, a dormire a casa dei miei genitori, dato che ancora in camera l’odore di pittura era intenso e mi dava un poco di nausea.

 

Domenica 02 settembre 2007: Mattinata passata ancora a sistemare casa, con il prezioso aiuto di Barbara (ma mica ancora abbiamo finito, anzi!!! Ce ne è ancora da fare!!!!) e il pomeriggio…

 

 

 

Che dire? FAVOLOSO!!! Un matrimonio stupendo. Le spose? Bellissime!!!

Quanto era bella la Sara!!! Era stupenda!!!!

Cercherò di riassumere i fatti salienti in 4 punti:

1. All’entrata in chiesa tutti colti dalla sorpresa, poiché la Fede, colpa del panico accumulato, si è accasciata all’ingresso. L’immagine che ho è quella di lei a sedere sulla sedia mentre le fanno vento per farla riprendere e la Sara che, sconvolta, sta a guardare

2. Mentre la mamma di Fabio leggeva, colta dalla commozione ha cominciato a piangere e non è riuscita a finire la lettura, quindi sostituita da un’altra signora

3. Durante la promessa la Sara si è impapinata nella seconda parte. (hi hi hi!!!)

4. Per la promessa della Fede e Ricky non è stato usato il microfono per paura che avesse nuovamente un attacco di panico

5. Alla fine della cerimonia mi crolla la Sara iniziando a piangere

6. All’uscita dalla chiesa, una signora, sicuramente una parente, cade come un sacco di patata non vedendo uno scalino, abbiamo tutti temuto che rimanesse stesa sull’asfalto!!

Sinceramente però sono intoppi da poco… quel che conta è che ne è venuto fuori un matrimonio stupendo!!!

Anche dopo alla cena… A S. Giovanni in Marignano. Era tutto stupendo, splendido. Sembrava di essere in un altro mondo, dove io e il mio amore, in compagnia dei quattro sposi, eravamo nel nostro mondo ovattato.

Tutto perfetto: il ristorante, la musica, il buffet (ho cominciato a mangiare e bere alle 18 ed ho smesso all’una passata!!!!) la compagnia… Penso a questa giornata e la paragono ad una favola, la favola che si tramuta in realtà per loro…

Un piccolo pensiero per te Sara:
che questo possa essere per te linizio di una vita meravigliosa.
Ti voglio bene.

 

Lunedì 03 settembre 2007: giornata di coma!!! Al mattino e buona parte del pomeriggio non ho fatto altro che dormire. Una buona parte dovuto alla stanchezza della settimana appena trascorsa a lavorare, peggio che sul lavoro, e una parte anche dalla giornata del matrimonio in cui non mi sono risparmiato ne’ di mangiare, ne’ di bere.

Però poi, a pomeriggio inoltrato, ho finito di fare le pulizie in cucina, e finalmente, potevo dire di avere finito quasi tutto. Difatti, alla sera, è venuto Roby a trovarmi e mi ha dato un prezioso aiuto nel cambiare la fodera al divano e a pulire tutti i quadri da appendere, poi, finalmente, il meritato riposo, dove siamo crollati, entrambi abbracciati l’uno all’altro, nel letto…

ROBY SEI LA MIA VITA TI AMO!!!

Questo quanto successo in tutti questi miei giorni di latitanza…

Ora riprendo il mio solito cammino, con persone straordinarie al mio fianco e con un sorriso a quella che è la vita, meravigliosa, di tutti i giorni.

∂єνιѕ

 

    

20 commenti
  1. Orizzonte Lontano says:
    SOLO perchè due -o tre- persone dormono assieme non vuol dire che debbano per forza fare qualcosa. Eh.
     
    Caro Giuly. Fagli una carezzina da parte mia.
    Ora che hai smesso di fumare son sicuro che sta meglio anche lui.
     
    Sayonara… 
    Rispondi
  2. roberto nicolini says:
    Amore che dire che gia nn ho detto, voglio dividere tutta la mia vita con te perchè sto troppo bene, e sei troppo speciale, e finalmente che ti ho trovato mai e poi mai nessuno riusciura a portarti via da me, ho lottato e lottero sempre.
    Ti amo e niente e nessuno puo cancellare tutto cio! 
    Sei unico
    -Roberto-
    Rispondi
  3. Will says:

    Ma è meglio di "Beautiful" e "La casa nella prateria" messe assieme!!
    Certo che non ti annoi proprio…
    Buon rientro, io ormai sono alle ultime battute della sindrome da rientro…
    😉

    Rispondi
  4. Fabio Barbieri says:
    ciao! ho letto un pò di fretta il commento che mi hai lasciato.. e devo dire che fa piacere leggere queste cose scritte da persone che praticamente neanche ti conoscono.. bè x quanto riguarda le canzoni, bella ciao mi è sempre piaciuta e  sono un mezzzo appassionato dei film di sergio leone quindi..
    …comunque da quello che scrivi mi pare di capire che non sono stato molto lontano dalla verità scrivendo nel mio profilo che per certe cose sono "fatto a modo mio".. hehe 😉
    se vuoi possiamo aggiungerci come amici negli spaces ma (qualora tu accetterai) ti prego di avere un pò di pazienza ad attendere che io faccia lo stesso perchè lavorando accendo un pò meno il computer.. ma non mi farò attendere troppo..
    grazie di essere passato.. un commento del genere proprio non me lo aspettavo..
    ciao a presto
    Rispondi
  5. Daniel Jackson says:
    Siiiiiii!
    La voglio anch’io una vacanza piena zeppa come qst!! 
    La cosa brutta di noi cittadini di mare è ke, giusto nel periodo delle ferie, (degli altri) lavoriamo come skiavi! Uff
    Voglio fare per una volta io il "milanese" ke scende in Sicilia per le vacanze, non viceversa!! Oh!
    Rispondi
  6. Aga... says:
    Non lo so se ti ricordi di me..
    io non ho mai smesso di leggerti.. è bello farlo, soprattutto è bello leggere della tua felicità! e di un amore che procede bene.. ^^
     
    p.s. posso chiederti come fai le scritte arcobaleno? 🙂  grazie.. e a presto!! 
    Rispondi
  7. Alfio says:
    Felice di leggerti col sorriso sul viso, fiero di avar trascorso delle vacanze brevi ma intense…
    A presto
    Con Affetto
     
    Alfio 
    Rispondi
  8. LordFra says:
    visto che è passato di moda rispondere ai messaggi, ho preferito non scrivertene altri.
    In ogni caso sono tornato in possesso della mia skeda di memoria per nokia..
    c’erano tutti i tuoi messaggi..374 se non erro.. 
    Cmq felice per te.
    Buona Serata.
    Lord* 
    Rispondi
  9. vincenzo says:
    eccomi tornato a casa…nn ho molto tempo x scrivere xk i miei okki stanno x kiudersi definitivamente dopo1settimana di sveglia alle7 dopo aver dormito solo3ore…facendo3lezioni di danza al giorno…
    nulla è cambiato credimi….so ke sono1pò assente…ma è1periodo particolare…triste direi….
    ma continuo a volerti bene…:P
    Rispondi
  10. sabrina says:
    non manco mai di aprire il tuo spazio e quello di roberto, tengo molto a voi anche se non ci conosciamo.trovo il tuo compagno adorabile, leggo nelle sue parole e nelle sue espressioni tutta laforza e l’energia della sua giovane eta’ e tutta la passione di un amore travolgente.alla sua eta’ non ci sono mezze misure, tutto e’ bianco o nero, ma noi un po’ piu’ grandi  se cosi’ si puo’ dire, abbiamo imparato a smussare gli angoli…so che ha sofferto una situzione non felice in casa, ma e’ forte dei suoi sentimenti e lo ammiro per come va avanti per la sua strada. i genitori sono importanti, vanno amati e rispettati, ma loro per primi devono imparare a rispettare i loro figli.anch’io sono mamma, e capisco che i rapporti a volte possono non essere facili, ma dobbiamo sforzarci per trovare un dialogo onesto e aperto.tu sei piu’ maturo, stagli vicino, guidalo…auguro ad entrambi una vita meravigliosa, sabrina  
    Rispondi
  11. vincenzo says:
    eccomi ke ripasso con calma….e1pò più riposato…ma giusto1pò,xkè ce ne vorrà di tempo x riprendermi…
    questa settimana fuori è stata bellissima e ricca di emozioni…e ora ne sento talmente la mancanza ke nn riesco a rendermi ancora conto di esser tornato alla dura realtà….una realtà ke ultimamente mi appare parekkio skifosa…e mi costringe a prendere delle scelte….
    in ogni caso tu ci sei nei miei pensieri,nn preoccuparti…se nn mi faccio vivo tramite sms è x conservare quei 4spiccioli ke ho!!!
    ora ti saluto…spero a te vada tutto bene…a presto amicone…TVTB 
    Rispondi
  12. Gaetano says:
    ciao carissimo da qnd tempo nn ci si sente…ttt bene?in msn è da parekkio e nn ti vedo kome mai?spero di bekkarti presto ciao kiss…… 
    Rispondi
  13. ђคгเєl 77 says:

    Sono tornata.. 🙂
    No…nn sono stata in vacanza…
    Ho solo chiuso la mente x 1 mese….
    (ma ci sono riuscita secondo te??? )
    Di certo è arrivato il momento di respirare aria nuova…
    aria pulita… e di …sorridere anche alla prima pioggia.
    E’ stata un’estate pesante…di certo non da ricordare…
    ma il primo vento porta via così un pò di polvere.
    Sono felice di leggerti  sempre così incasinato 😀 e felice.
    Belle le due spose….ma..x parcondicio…i 2 sposi ddo stanno????
    Eheheheh
    Un abbraccio tesò….
    :-*

    Rispondi
  14. Marco Marcolunat​ico says:
     Che bello leggere tutte ste cose così positive, mi rallegra il cuore……
    Le cose semplici son sempre le più belle e più intense….
    Anche dalle cose semplici ci si può ricavare un emozione….
    Rispondi
  15. PrInCiPeSs​InAeSaUrItA​.... says:
     Ciaooooooo….
    finalmente riescoa commentare il tuo blog…..
    sono felice che hai passto dei giorni stupendi quest’estate
    e poi sono strafelice che con roberto vada tuoo bene…….
    ohi vado che mi si blocca il pc…e poi ho una persona che miaspetta giù
    che devo uscire…….tantissimissimi bacioni!
    Rispondi
  16. marziulell​a staiano says:
    ciao tesoro mio scusa la mia lunga assenza…ma sono stata male e sto ancora male..quando invece ora dovrei stare bene..dopo tanto il mio lui ed io siamo tornati insieme..ma ci sto male perchè penso ”e se non ho fatto la cosa giusta?”lo so.. la risposta e dentro me, ma è una risposta che ora non riesco a darmi perchè sono in totale confusione non so se x lui è amore o affetto…non so piu se è passione o solo abitudine..effettivamente non so neppure io chi sono e cosa voglio e dentro di me sto malissimo un male che in sua presenza e in presenza di altri non riesco ad esternare e riesco a nascondere bene. a lui x il momento non voglio dirgli nulla voglio vedere se prima dentro di me riesco a far  rinascere quello ke è morto. se no,prendo il coraggio a 4 mani e gli dico la verità… però come è strana la vita, stai con una persona per parecchi anni e ci stai bene, basta una settimana di convivenza..per capire che nn siete fatti l’uno x l’altro e ciò che è successo a me quest’estate…dai nn voglio rattristarti..ti mando un immenso bacione.. ps.anche tu sei una persona speciale proprio per questo tvttttttttttttttttttttbene.
    Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *