Lunedì 11 febbraio 2008 – Weekend

 

Un weekend fantastico!!!

 

Era parecchio tempo che non passavo un weekend così favolosamente meraviglioso, e sono molto contento dei bei giorni passati. Nonostante i piccoli problemi a cui sono soggetto in questi ultimi tempi (ma ai quali ho deciso di dare un taglio e smettere di prendere medicinali e farcela da solo), ho passato due giorni veramente indimenticabili.

venerdì 8 febbraio 2008: durante il giorno non sono stato propriamente bene, soggetto a nausea dalla mattina non ho mangiato praticamente nulla. Ed è stato anche il giorno in cui ho detto STOP ai medicinali. Pareva fossi su una giostra e la capoccia mi faceva 1000 giri al minuto. Ma da perfetto guerriero che mi son detto di diventare (vabbe’… è un parolone rivolto alla mia persona, ma cerco di rendere l’idea) non mi sono lasciato sconfiggere e la sera sono uscito con Barbara. Mi sono divertito molto. Prima siamo andati al Vin Canto a bere una birretta e fare quattro chiacchere con le sue colleghe, poi ci siamo diretti a Rimini per incontrarci con la Susy e la Cla e andare assieme a ballare. Ma come sempre accade quelle due erano impegnate a fare le vasche in centro (tenendo conto che era venerdì sera e c’era parecchia carne al fuoco) così ci siamo diretti al Paradiso solamente io e lei. Fortunatamente sapevo dell’entrata selettiva riservata, quindi mi ero dignitosamente cambiato. Difatti nessun ostacolo e ci siamo beatamente infilati al calduccio (dato che fuori c’era un vento che pelava le orecchie!!!) e grazie alla lista in cui eravamo accuratamente inseriti siamo riusciti ad entrare subito. Ma la ladrata era all’angolo, difatti, solamente per il guardaroba ci hanno ciulato ben 5 eurozzi!!! Ma vabbe’, dato che è la classica disco fighetta, ci stà. Comunque è una bella ladrata!!! E per bere, non ne parliamo! La stessa cifra per l’acqua e il doppio per qualsiasi altra cosa. Ma ripeto: dato che si tratta di posto “in” tutto è concesso.

Poco dopo ci hanno raggiunto anche le altre due perse e subito dopo la mezza è iniziata la musica (nota positiva, dato che dalle altre parti non inizia prima dell’una e mezzo) e ci siamo fiondati in pista. Forse reduce da due sorsi di Moijto e da una birra piccola, tenendo conto che ero praticamente a digiuno, ho iniziato a ridere come uno scemo. Complice la Cla con i suoi racconti sulle sue preferenze attuali di ragazzi più giovani di lei, praticamente ero sempre piegato in due. Per non parlare del davanzale della Susy che si dimenava davanti ai miei occhi provocando una sorta di trance dalla quale mi scuotevo solamente quando mi richiamava all’ordine.

Ho pure rivisto con piacere un’amica che non vedevo da almeno due anni: Marika. E’ stato un vero piacere poterla riabbracciare, le ho voluto un sacco di bene. Si trovava lì per festeggiare il suo compleanno con amici. E mi aveva pure invitato a bere qualcosa al suo tavolo, ma tenendo conto del mio stato l’ultima cosa di cui avevo bisogno non era di certo ingurgitare qualcosa di alcolico!!!

A parte avere perso la Barbara durante il boom di gente e l’arrivo dei belli di “uomini e donne” (che uno, per inciso, era pure carino), abbiamo praticamente ballato per tutto il tempo. Le due sono andate via verso le due e io e Barbara, praticamente esausti, siamo usciti un ora dopo loro.

Durante il tragitto per casa (chiaramente era sempre lei la mia autista, come tutte le volte in cui si esce) mi appisolavo continuamente, ma cercavo di non addormentarmi per farle compagnia. Poveretta! Già che doveva guidare, poi con una persona al suo fianco in coma, sarebbe stato veramente il top! Bene o male ci sono arrivato a casa riuscendo anche a parlare del più e del meno con lei. Ma non ho fatto in tempo ad infilarmi dentro alle lenzuola che sono crollato in un sonno pesantissimo, senza neppure spegnere la tv che avevo nel frattempo acceso.

 

sabato 9 febbraio 2008: sveglia al mattino con una traumatica realtà: non c’era corrente elettrica in tutta casa!! Panico totale! In coma dalla serata precedente, con un freddo in casa che portava i pinguini e al buio (dato che era pure nuvoloso), non ce la potevo fare. Ho iniziato a chiedere aiuto a mio babbo, ma anche lui, poveretto, non ha saputo fare nulla. Così, disperato ho chiamato l’elettricista. E per fortuna che il caso vuole sia un amico della Sara, sennò non avrei saputo a che santo appellarmi!!! Ed è stato di una squisitezza infinita, venendo praticamente immediatamente a casa in mio soccorso.

Nel frattempo erano arrivati anche Diego e Andrea. Ero così contento di rivederli che il fatto fossero arrivati mi ha un poco distolto dal problema corrente elettrica. Ho acceso loro la stufetta e ci si sono appollaiati praticamente sopra, dato che la soffitta e la porta di casa erano spalancate, portando un vento siberiano in tutta casa. Io conciato come un pezzente, con il pigiamone in pile, gli occhiali e i capelli in uno stato disastroso. Il mobile davanti alla centralina praticamente trasportato al centro della stanza. Che disastro!!! Ma si sa che la fortuna aiuta gli audaci e in mezz’ora siamo riusciti a capire cosa stava succedendo: il frigorifero era andato in tilt e aveva provocato un corto, paralizzando tutto l’impianto elettrico in casa mia. E dire che lo avevo comprato neppure tre anni fa… Così questo mese c’è pure questa spesa!!! Ma per fortuna che poi mia mamma aveva del posto nel suo, sennò sarei dovuto andare in prestito di un posto in frigo dagli amici!!!!

Una volta che l’elettricista è ripartito (e la cucina era mezza sventrata per potere staccare il frigo) mi sono potuto dedicare ai miei ospiti. Ho preparato il pranzo e ci siamo messi tutti a tavola, iniziando a scaldarci dal tepore dei termosifoni che intanto avevano (finalmente) ripreso a funzionare.

Sono riuscito anche a mangiare qualcosa assieme a loro, anche se la nausea ancora era abbastanza presente, ed abbiamo telefonato a Barbara se ci raggiungeva per prendere il caffè assieme. Detto fatto. In mezz’ora ci ha raggiunti e siamo stati comodamente spaparanzati a guardare la tv (Amici).

Nel frattempo mi sono ridato un contegno indossando le lenti e qualcosa di più consono, unitamente al gel nei capelli per non apparire più come il pazzo di “Psyco” e siamo andati tutti assieme a fare un giro a San Marino. Prima all’Azzurro e poi all’Atlante. I miei ex colleghi avevano tutti piacere di rivedere Diego e mi chiedevano sempre come stava, così, dato che se la sentiva, siamo andati a salutarli e tutti, nessuno escluso, è rimasto sorprendentemente stupito di come Diego stia così bene dopo tutto quello che ha passato. Addirittura gli si sono anche infoltiti e allungati i capelli. E’ diventato un capellone!!!!

E’ stato un bellissimo pomeriggio, mi sono divertito un mondo con quei due. E ogni volta mi rendo sempre più conto di quanto bene voglia ad entrambi. Anche se, vista da fuori, può sembrare una cosa totalmente assurda vedere d’amore e d’accordo due ex e il ragazzo attuale di uno di loro. Ma da loro ho imparato tante cose. E tutte tremendamente importanti.

Da Diego ho imparato a non mollare mai. Ad essere tenace, a perseguire il proprio istinto e ad essere sempre combattente, vincitore e non sconfitto, nonostante tutto e tutti. E grazie a lui ho proprio un senso di tenerezza e dolcezza nel cuore che mi riscalda. Ride, si diverte, vive. E questa è la più fantastica delle realtà. E voglio prendere tutti questi suoi punti positivi e instaurarli in me. Per imparare il vero senso di quello che è l’esistenza.

Diego sei favoloso! Ti voglio un bene dellanima!!!

Da Andrea ho imparato cosa vuol dire amare. Stare al fianco di una persona. Dare tutto se stesso per il proprio compagno. Senza mai perdere di vista il proprio io. E’ assolutamente fantastico! E in questi tempi ho capito quanto gli voglio bene e quanto lo rispetto. E alcune volte vedo che abbiamo anche dei punti in comune e questo accresce la mia ammirazione e (quasi) idolatria.

Andrea sei stupendo!!!

COMUNQUE!!!! La giornata è continuata girovagando per negozi, fino a che Andrea non ha avuto una brillante idea: mangiare la mortadella alla piastra! (Suggerisco, a chi non l’ha ancora assaggiata, di provarla!!!) e così siamo passati al market a Torriana ed ho fatto spesa per la cena.

Barbara ci ha accompagnati a casa e se n’è andata a casa a mangiare e a preparasi per la nottata brava che avrebbe vissuto, mentre noi ci siamo accomodati in casa ed io da perfetta Desperate Housewives ho preparato una cena luculliana: patate novelle al forno, mortadella alla piastra, gorgonzola e mascarpone e mele cotte (vabbe’, qualcosa fanno bene e sono buone!!!) ed ho mangiato anche io. Sarà stata la loro compagnia??? Anzi!!!! Quasi dimenticavo di dire che sono rimasto praticamente a bocca aperta quando Diego ha nascosto la macchina!!! Addirittura guida!!! E’ semplicemente fantastico tutto ciò!!!!

Dopo cena ci ha raggiunti Roby che poverino era totalmente esausto: la moglie del suo capo stava partorendo, così si è ritrovato da solo in pasticceria, con tanti lavori da fare e al mattino successivo sarebbe dovuto andare a lavoro per le 4.30!!! Aveva tutta la nostra solidarietà!!! E poco dopo è arrivata anche Barbara. Tutti assieme ci siamo fatti una camomilla (da bravi pensionati) ed abbiamo chiacchierato un poco tutti assieme. Poi, alle 11 sono ripartiti prima una e poi il mio amore.

Noi tre siamo rimasti un altro poco a guardare la tv chiacchierando e ridendo come degli scemi, ma pensando sempre a Roby che doveva sgobbare come un matto e poi siamo andati a nanna.

E qui… Si parla di scandalo. Per le persone poco intelligenti. Mentre per noi, coerenti e sinceri, non c’è stato nessun problema a dormire sotto lo stesso tetto. Praticamente Diego dormiva in piedi, poverino, così abbiamo spento la luce e tutti a russare sotto le coperte!!!

 

domenica 10 febbraio 2008: se non mi svegliavano loro alle undici, probabilmente sarei rimasto in catalessi all’infinito!!! Quindi, per fortuna l’hanno fatto!!! Dopo la fila del turno al bagno (da quanto tempo non c’era nessuno in casa mia, abituato ad essere il solo ed unico ad usare il mio bagno?) piccola colazione tutti assieme (a parte Diego, che come sempre si è bevuto solamente un caffè)  e poi sono andato a “fare spesa” a casa dei miei di passatelli in brodo. Praticamente dalla colazione al pranzo è passata a malapena un’ora. Intanto che preparavo Andrea stava parlando con la sua collega al telefono fuori. E non rientrava mai. Ma doveva risolvere la questione e sono stato molto contento per lui, poiché potrà finalmente iniziare a fare un lavoro con orari umani. E per questo gli voglio augurare un in bocca al lupo fantasmagorico!!!!

Intanto io e Diego preparavamo le cose da caricare in macchina: il computer, il monitor, tastiera, access point, programmi vari. E anche qui una sorpresa: si è messo a scrivere!!! Ma che meraviglia!!!!

Ritornato Andrea abbiamo pranzato e fatto quattro chiacchere sorseggiando caffè. E anche qui ho mangiato abbondantemente. Favoloso!!!

Poco dopo abbiamo caricato la macchina e ci siamo salutati. Li ho provato un poco di nostalgia, mi rendevo conto che li stavo salutando e non li avrei rivisti per altri, almeno 15 giorni. E mi mancheranno. In questo weekend mi sono legato ancora di più con loro. E ho capito che è bellissimo avere i ricordi. Perché questi rimangono impressi nel cuore. E vanno aperti come una boccetta di profumo per annusarli e pensare ai momenti passati…

Diego, Andrea, GRAZIE!!!!

Successivamente mi sono spaparanzato sul divano in attesa che il mio amore arrivasse. Da li a poco, infatti, è arrivato e ci siamo messi vicini vicini. Lui era stanchissimo ed aveva il telefono che gli squillava in continuazione, tra lavoro e il suo capo. Così, una volta che si è riposato un poco l’ho portato a fare un giretto, così si svagava un poco e non stava a pensare sempre al lavoro. Siamo tornati all’Azzurro. Un giro abbastanza veloce, giusto il tempo di fare un saluto alla Manu e poi siamo tornati a casa. Ho rifatto la cena della sera precedente e l’ho fatto mangiare come un maialino… E anche io ho mangiato, nonostante tutto!!!

Finito di cenare abbiamo sistemato un poco la cucina (anche se, poveretta era ancora sventrata. Infatti fino a che non sistemo sto cavolo di frigo mi sa tanto che rimarrà in questo stato per abbastanza tempo!!!) e ci siamo fiondati a letto a guardare la tv (Amici). A dire la verità l’ho guardata solamente io poiché lui, appena ha toccato il cuscino, è crollato. Ma non mi importa. Stò troppo bene in sua compagnia, essere importante per lui come lui lo è per me. Vivere in simbiosi l’uno dell’altro, rispettarsi e volere il bene reciproco. E per la maniera che ha di starmi vicino. Di farmi sentire le cose, di farmele capire. E soprattutto il volere il mio bene. Mi fa sentire importante. Sereno. E con la voglia di aprire gli occhi al mattino e aspettare il momento di sentirlo, vederlo, abbracciarlo.

Roby sei il mio mondo,

la persona più fantastica

che potessi immaginare al mio fianco.

TI AMO

Siamo rimasti assieme fino all’una passata, poi è ripartito per andare a casa. Ed avevo una voglia matta rimanesse con me, avrei voluto stare abbracciato a lui fino al mattino. Ma so che non sempre è possibile quello che si desidera e mi sono fatto una grossa scorpacciata di lui accoccolandomi sulla sua spalla e rimanendo così per quasi un’ora.

Questo è stato un weekend bellissimo. Sono veramente bene, tranquillo, circondato da persone che amo. Certo, all’appello ne sono mancate tre del mio mondo: Alan, Katia e Catia. Spero al più presto di bissare, triplicare, quadruplicare e continuare fino all’infinito. Con tutti loro.

 

 

Forse non sai quel che darei
Perché tu sia felice

Piangi lacrime di aria
Lacrime invisibili
Che solamente gli angeli
san portar via

Ma cambierà stagione
ci saranno nuove rose


E ci sarà
dentro te e al di là
dell’orizzonte
una piccola
poesia

Ci sarà
forse esiste già al di là
dell’orizzonte
una poesia anche per te

Vorrei rinascere per te
e ricominciare insieme come se
non sentissi più dolore
ma tu hai tessuto sogni di cristallo troppo coraggiosi e
fragili
per morire adesso
solo per un rimpianto


Ci sarà
dentro e te e al di là
dell’orizzonte
una piccola poesia

Ci sarà
dentro e te e al di là
dell’orizzonte
una poesia anche per te

Perdona e dimenticherai
per quanto possa fare male in fondo sai
che sei ancora qui
e dare tutto e dare tanto quanto il tempo in cui il tuo segno rimarrà
questo nodo lo sciolga il sole come sa fare con la neve


Ci sarà
dentro e te e al di là
dell’orizzonte
una piccola poesia

Ci sarà
forse esiste già al di là
dell’orizzonte
una poesia anche per te
anche per te
per te

(Elisa – Una poesia anche per te)

Questa canzone è per te… Te la dedico con tutto il mio cuore.

∂єνιѕ

13 commenti
  1. ♥♥☆★♥BaRbA​rA♥★☆ says:
    ciao devis :):) ho letto tutto con molto piacere,è vero hai passato proprio un bel weekend,ma dal tronde quando si sta con le xsone ke si vuole bene è così…è bello vedere ke diego si è ripreso proprio alla grande e ke sta bene cn il suo compagno,ed è bello anke ke tu hai un buon rapporto cn entrambi :):9..e sono contenta ke tra te e roby va tutto bene :):) mi spiace x il frigorifero..un bacione
    Rispondi
  2. ♥♥☆★♥BaRbA​rA♥★☆ says:
    ciao infatti il tuo nom è un pò particolare :)…io tutto ok almeno in amicizia..l’amore x il momento niente nn bussa ancora alla mia porta :(:( fra qualke giorno è san valentino e io nn lo festeggerò…un bacione a presto 🙂
    Rispondi
  3. marziulell​a staiano says:
    ciao tesorooooo…. ho appena letto il tuo msg. mi fa piacere che le scritte glitter ti piacciano… sono frutto di 1 settimana di ricerca :)) cmq… beh questo è il 2°controllo che faccio dopo l’operazione e sto perfettamente bene anche xchè questa volta mi hanno tolto il tessuto malato.. infatti si sta riformando e ogni tanto mi prendono i dolori ma è tt ok… evviva…:)) cn il mio ragazzo, va alla grande finalmente quella brutta crisi è passata ed è tornato tt cm prima…anzi meglio!! tu??? che mi dici??? tt ok cn Diego???cosa gli hai regalato x san valentino? un bacio immenso. anche io tvukdb. kisssssssssssssssss
    Rispondi
  4. Manu... says:
    Ehilà mio Capitano…quì tutto bene e te?Ovviamente è inutile dire che anch’io ci sono anche se il lavoro che ho da poco trovato mi lascia poo tempo per internet…cmq cerco sempre di lasciare un segno ;O) …………sinceramente preferirei tenermi sia il boy che il perizoma…anzi quello meno, ma il boy…………………(no comment) diciamo che lo tengo stretto per ovvi motivi ;OD ………ah ah ah ah ah ah ah ah ah…….ora parlando seriamente…(se ne sono capace) sei stupendo e davvero mi farebbe tanto piacere conoscere sia teche il tuo amato Roby…hai una carica elettrizzante che contagia gradevolmente ed ogni volta che ti leggo mi metti di buon umore… SI NU ZUCCHER……………SMACKKETEEEEEEEEEEEEE
    Rispondi
  5. sabrina says:

    ciao Devis!!!
    grazie del passaggio, spero di rimettermi presto a posto con la casa (cucina nuova, soggiorno nuovo)
    e di farmi largo tra i numerosi cartoni che ancora vagano! e’ stato un periodo incasinatissimo, anche il lavoro ha preso un ritmo incredibile e la sera non riesco proprio a concentrarmi davanti al pc, sguazzo qua e la’ tra blog amici o blog nuovi , ma non metto insieme pensieri concreti!
    beh, spero di tornare a ritmi decenti, alla mia eta’ e’ pericoloso itaccare certi obliqui…!!!scherzi a parte, ti abbbraccio forte forte, passero’ anche dal tuo dolce Roby, perche’ sappia che comunque anche io ci sono sempre…bacio bacio

    Rispondi
  6. Sergio says:

    Ciao Carissimo Devis!!!!!!!! 🙂
    Mamma mia quanto tempo che è passato!! :S era tanto che non facevo i giri dei commenti!!!!
    mi scuso umilmente 🙁 e ti ringrazio un casino x le ripetute visite che fai nel mio Blog!!!
    Spero che la vita ti vada sempre nel migliore dei modi!!!
    leggendo l’Inizio di questo intervento direi propio di si :-P… sono felice x te!!!!
    adesso continuo il mio Giretto ti do un grosso abbraccio!!!
    mi raccomando stammi benone!!!
    By
    S3rG!0

    Rispondi
  7. _»NaMi• says:

    Carissimo,dolcissimo amico miooooooooo!
    Ma ciao!
    Che bello questo intervento!
    Quando entro nel tuo mondo mi invade proprio tanta energia positiva…lo sai?
    Sei unico!
    Diego è un grande.
    Mi racconterai del tuo giorno di San Valentino vero???????
    Un abbraccio grosso grosso!TvTb!

    Rispondi
  8. Ali Anto Carli . says:
    ciaooooooooooooo….ho finito finalmente con gli esamiiii ieri quello di informatica è andato beneeee…x i regali cioè pc e cmputer sono tanto tanto meritati..sono una brava bimbaaaaaaaa…….ihihih  tanti tanti baci…
    ps:passato bene san valentino??
    carla
    Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *