Venerdì 07 novembre 2008 – Non c’è pace tra gli ulivi

 

Dopo 9 giorni, tre ore e 8 minuti, rimetto piede qua. E’ veramente il caso di dirlo perché, praticamente, non ho mai navigato in tutti questi giorni. Complice soprattutto il lavoro che non mi lascia neppure un minuto libero. Però ho anche usufruito di alcuni giorni di ferie, ma son talmente tante le cose che lascio da fare quando sono libero che l’ultima cosa che riesco a fare è mettermi davanti ad un computer. Detto questo a mo’ di scusa, perché son stato veramente imperdonabile a non passare neppure una volta da nessuno, posso esprimere che i giorni stanno passando in una maniera pazzesca e neppure mi accorgo che è già arrivato un altro fine settimana. Questo, poi, sarà veramente impegnativo, dato che sia domani sera (sabato) che domenica a pranzo lavoro al ristorante. Diciamo che non ne ho tanta voglia, ma, visto e considerato che devo cambiare le gomme alla macchina, qualche soldino in più in tasca non fa decisamente male.

Anche oggi a lavoro son stato totalmente impegnato al catalogo. Lo odio. Non ne posso più di passare in rassegna foto su foto. E domattina devo essere dal tipografo alle 8 per finire il menabò. Rimarrà un’altra settimana di fuoco per le rifiniture e le correzioni. Poi, tra una settimana esatta, si inizia la tiratura di stampa. Anche perché il 22 inizia la fiera a Rimini (NUOVAMENTE) e per tale data dovremo essere operativi con il nuovo catalogo. Questo vuol anche dire che dal 20 (giovedì) saremo tutti presso il nostro stand a montare e allestire il tutto. Il giorno di chiusura sarà il 25. Quattro lunghi, interminabili giorni sempre a dire le stesse cose. In piedi dalla mattina alle 9 fino alla sera alle 18. Una volta mi piaceva molto andare in fiera. Ora, invece, la trovo una noia mortale. Non ne ho voglia, non ne ho voglia, NON NE HO VOGLIAAAAAAA!!!!!

I giorni appena trascorsi, invece, son volati in un batter d’occhio e dato che questo è una sorta di mio diario personale, come sempre, narro ciò che ho fatto (non che sia un gran che, ma mi piace pensare che un domani possa rileggere e ricordare)

Giovedì 30 novembre 2008: dopo il lavoro son volato immediatamente a casa ed è venuto a cena il mio amore. Ho preparato i bucatini alla carbonara. Era una vita che ne avevamo voglia, così, approfittando che il giovedì c’è la talpa (non me ne perdo neppure una puntata. Che reality dipendente che son diventato!!!) e che non ci schiodiamo mai di casa, abbiamo cenato assieme e poi, dopo avere mangiato come dei suini, via, di corsa a letto a guardare la tv. Siamo rimasti assieme fino all’una passata, ora che è finito il programma e che siamo rimasti un poco per i fattacci nostri…

Venerdì 31 novembre 2008: notte di Halloween. Si era deciso da un pezzo di uscire con la Susy e Christian e fare un’uscita di venerdì sera. Così detto e fatto. Sono riusciti a togliermi dal torpore di casa facendomi uscire, dopo non so più neppure io, di venerdì sera. Tenendo conto che il giorno successivo non avrei lavorato, è stata azzeccata la serata. Una volta era consuetudine uscire, ma ora, lavorando al sabato, non posso essere una larva in negozio, così rimango a casa o serate in relax con gli amici. Comunque!!! Son passato a prendere Barbara dopo avere effettuato il restauro e siamo andati a casa loro. Arrivati, davo per scontato che saremmo andati con una delle loro macchine, ma ho dovuto realizzare, con mio sommo rammarico, che non era fattibile una cosa del genere: la macchina di Christian è a due posti e quella della Susy non era agibile, così siamo partiti con la mia. Tenendo conto che la uso solamente per andare a lavorare o al massimo solamente con Roby, era una discarica di cose inutili: ci ho messo 5 minuti buoni prima di fare salire gli altri, ma se non bastasse, nel momento in cui facevo il tutto, ha iniziato a piovere come un dannato, facendomi bagnare quasi completamente. Una volta partiti in direzione Porto Verde, all’imbocco dell’autostrada, sotto una pioggia battente, siamo stati inseguiti dalla Polizia per un controllo (così hanno detto loro) e dopo gli accertamenti del caso, lasciandoci andare tranquillamente (vorrei ben vedere! Non avevo bevuto, andavo piano, macchina tutto in regola!!!) abbiamo raggiunto la meta. Siamo arrivati abbastanza presto, ma siamo entrati ugualmente al Makima. Abbiamo fatto un giro e notando che erano ancora abbastanza indietro con la serata, dato che molti ancora mangiavano il secondo, siamo usciti per bere qualcosa al pub di fronte. Avvicinandoci ho notato che era un posto abbastanza “rustico”, tenendo conto dell’odore di brule’ e del caos del karaoke. Da quanto tempo non mettevo piede in un posto del genere!!!! Fatto sta che una volta messi a sedere, i due pazzi hanno iniziato a bere come due persone disidratate nel deserto, mentre io mi consumavo la mia coca (son diventato bravissimo!!! Non bevo praticamente più nulla di alcolico). Poco dopo abbiamo preso un mazzo di carte e il tempo è volato giocando a briscola. Mi sono accorto che erano le tre e mezzo ed ho richiamato all’ordine per ripartire, ma oramai la Susy l’avevamo persa (rideva come una pazza) e Christian la seguiva a ruota. E ci credo!!! Con tutto quello che si sono scolati!!!! Siamo partiti facendo sosta solamente per fare colazione. Son tornato a casa mentre il mio amore andava a lavoro. Anche se son stato bene mi era mancato un totale. Avrei voluto potesse venire anche lui, ma con il lavoro che fa è praticamente impossibile.

Sabato 01 novembre 2008: son proprio vecchio!!!! Avere fatto le quattro non fa più parte del mio fisico. Son rimasto rinco fino a metà pomeriggio. Indeciso anche se partire o meno per andare a trovare Diego e Andrea, ho optato per rimandare il viaggio, tenendo conto del brutto tempo e del fatto che Barbara non avrebbe potuto accompagnarmi, visto che la sera avrebbe dovuto lavorare. Ma poi, una volta scoperto che non sarebbe stata chiamata e che era troppo tardi per metterci in marcia, siamo andati a fare un giretto come non facevamo da mesi e mesi. Siamo andati a San Marino nei due centri commerciali e all’outlet. Tortati a casa ho preparato la cena per lei e Roby. Appena il mio amore ha finito di lavorare ci ha raggiunti ed abbiamo mangiato assieme guardando un poco di tv. La serata del sabato è dedicata a “c’è posta per te”, quindi con la Barbara stravaccata sul divano, io e lui, vicini vicini addossati alla stufa, abbiamo trascorso buona parte della serata così. Poi, purtroppo, è ripartito, dato che era cotto e al mattino sarebbe dovuto alzarsi all’alba.

Domenica 02 novembre 2008: Al mattino ho dormito fino a mezzogiorno passato, poi sono andato a pranzo da mia mamma. Mentre mangiavo sento suonare fuori ed erano quei lesi della Susy e Christian che erano passati a trovarmi. Avrei voluto immortalare le loro facce quando mi hanno visto: in pigiama con gli occhiali, occhiaie e tutto spettinato. Di solito non mi faccio mai vedere in questo stato da anima viva, ma necessità vuole che mi son fatto sgamare!!!! Abbiamo chiacchierato per un oretta e poi sono tornati a casa. Subito dopo è arrivato il mio amore ed abbiamo passato tutto il pomeriggio a giocare a Buzz! Fino alle 18, ora in cui siamo partiti per andare ai Malatesta. Dovevo trovare a buon prezzo un masterizzatore video dvd, dato che il mio mi ha lasciato a piedi e senza non posso stare!!!! Come tradizione vuole l’ho trovato ad un prezzo veramente irrisorio e l’ho accaparrato. Siamo tornati a casa, abbiamo preparato la cena e ci siamo guardati un poco di tv (paint your life, FAVOLOSO!!! Se avete sky vi consiglio di guardarlo) provando il dvd. Poi, una volta finito via a letto a guardare Sex and the city. Oramai abbiamo finito la sesta serie, dopo riguarderemo da capo Desperate Housewives. Dopo una puntata, comunque, ci siamo messi a dormire tutti e due come dei ghiri fino alle 2. Poi, in fretta e furia, povero amore mio, è tornato a casa.

Lunedì 03 novembre 2008: contrariamente al solito ho lavorato, dato che il mio capo non c’era e son dovuto andare a Cesenatico per il catalogo. Così è stato il primo lunedì senza il mio amore, ma, dato che lui ha tre giorni di ferie, avrei avuto liberi due giorni pure io, così saremmo potuti stare assieme. Son rimasto fino a notte fonda, quasi, e son tornato giusto in tempo per cenare e mettermi in prima fila per guardare l’isola e… LUI!!!

Posso non ammirarlo con quel MERAVIGLIOSO costumino rosso al quale non posso dire che farei per la decenza morale????

Martedì 04 novembre 2008: al mattino abbiamo dormito tutti e due, poi, mentre guardavo Terra nostra (mamma mia!!! Son diventato peggio di quelle casalinghe!!!!) è arrivato. Siamo rimasti un poco sdraiati sul divano a guardare la tv, poi siamo partiti: prima a Villa per prendere l’appuntamento per me del cambio gomme e per lui il preventivo delle gomme nuove che deve montare. Poi siamo andati a fare spesa a Savignano. Io preso da un raptus ho comprato di tutto!!! Era la prima volta che andavo al lidl ed ho trovato un sacco di cose buone a pochissimo prezzo. Siamo tornati a casa con 5 borse zeppe di spesa. Mi ha aiutato a sistemare ed abbiamo preparato il rotolone di pasta sfoglia. Un piatto che facevo sempre una volta, ma che per lui non avevo ancora fatto. Gli è piaciuto molto, ma piccante da morire!!! Abbiamo risistemato tutto e siamo andati al rosario del padre di Catia perché nella giornata odierna è venuto a mancare. Volevo esserci assolutamente perché lei è una ragazza veramente buona e la considero un’amica. E di fronte a tali disgrazie non si può non essere a fianco alle persone a cui si vuole bene. Finita la messa e fatte le condoglianze, rimanendo a parlare un poco facendole coraggio (anche se in questi momenti le parole rimangono superflue) siamo andati a casa di Alan a bere un the caldo. Eravamo io, Roby, Alan, la Katia e la Samantha. Siamo rimasti fino alle undici e mezza e poi tutti a nanna. Il mio amore mi ha accompagnato a casa ma non è salito, era a pezzi.

CATIA coraggio… Ti voglio bene.

Mercoledì 05 novembre 2008: sveglia al mattino (vabbe’… era quasi mezzogiorno) per andare a fare un giro con il mio angelo. E’ arrivato un poco in ritardo, ma quando siamo partiti c’era un sacchetto sul mio seggiolino con la pizza. Io penso di dovermi leccare letteralmente i baffi per avere al mio fianco un tale amore come il mio Roby. E non per quello che può regalarmi o dire, ma per il suo essere così meravigliosamente dolce con me. Ha sempre un pensiero, una parola e non manca occasione per dimostrarmi quanto tiene a me… Ed io mi sento così orgoglioso di amarlo… E’ una persona eccezionale!!!!

Siamo andati all’Iper ed abbiamo girato tutto, nessun negozio escluso, persino l’outlet appena aperto (e sarà meta per i nostri regali di Natale…). A metà pomeriggio, tappa al mcdonald’s inclusa, avevamo le gambe a pezzi dal gran camminare. Siamo ripartiti con direzione Villamarina negozio di decoupage. Roby pareva impazzito: ha comprato una miriade di addobbi per l’albero di Natale da fare… Gli ho attaccato questa smania!!!! Io adoro il Natale, è il periodo più meraviglioso dell’anno ed il segreto per poterlo assaporare alla miglior maniera è condividerlo con le persone che ami. E l’attesa dell’Avvento è ancora più favolosa creando con le tue mani gli addobbi. Magari sempre assieme alle persone a cui tieni veramente. E non finiva di comprare, sembrava assatanato!!!!

Ne ho anche approfittato per comprare la pittura da dare in bagno, appena ho una giornata libera mi cimento: indaco. Che sia un colore troppo riflessivo? D’altronde è la stanza dove ci si concentra di più, alle volte….

Mi ha accompagnato a casa ed è ripartito per andare a casa sua, dato che alla sera sarebbe rimasto con i suoi. Da me è venuta Barbara ed abbiamo chiacchierato davanti ad una tazza di the e Raffaella (più scrivo e più mi rendo conto di quanto possano essere diventati discutibili i miei gusti televisivi… Che sia l’età???)

Giovedì 06 novembre 2008: ritorno a lavoro, ma il mattino è stato intermezzato dal permesso che abbiamo chiesto i
o e Alan per potere andare al funerale. Ho rivisto la Catia che era cadaverica ed il cuore mi ha pianto nel vederla così. E ad un certo punto ho ricacciato le lacrime perché non volevo cedere allo sconforto….

A lavoro i miei colleghi hanno finito di addobbare il negozio e come l’anno scorso… Documentiamo le loro prodezze…

Poi, dopo un pomeriggio così cos, finalmente son tornato a casa con il pensiero che poche ore mi separavano dallo stare con il mio Roby. Così ho mangiato, mi son preparato e appena è arrivato ci siamo fiondati a letto… Ma non vorrei si pensasse male… Era perché da li a poco sarebbe iniziata la talpa!!!! E non volevo perdermi neppure un minuto!!!! Poi, come sempre accade, il mio amore, colto dalla cottura, si è addormentato come un pollo. Ed io, li, stretto stretto a lui, al calduccio, a guardare la tv…

Mamma mia… Mi son reso conto di essere stato prolisso… Vabbe’… faccio finta di nulla (anche perché, oramai, ho scritto) e procedo con i saluti… Passerò nei prossimi giorni a salutare tutti, PROMESSO!!! Anche perché fino a martedì sono a casa: è il patrono del paese dell’azienda dove lavoriamo, quindi, sabato sera e domenica a parte per il servizio ai Malardot, di tempo ne ho. Ciao a tutti!

P.s. Messaggio per Sara: ti ho promesso di non svelare l’indirizzo del tuo blog, ma posso almeno dare il tuo nome per facebook???? (son sicuro che mi castra dopo avere letto questo!!!)

 

“Che cosa c’è in un nome?
Le etichette che diamo alle persone ci dicono tutto ciò che dobbiamo sapere?
Se diciamo “è solo una bambina” significa per forza che è innocente?
Dire di una donna che è una spacciatrice è la prova che è davvero malvagia?
Un uomo conosciuto come predicatore si comporta sempre come quello che predica?
Un uomo marchiato come criminale può possedere le qualità di un eroe?
La verità è che un nome non può mai dire come è una persona
…non più di quanto possa dire che cosa è capace di fare.”

Desperate housewives st. 4 ep. 16

 

∂єνιѕ 

13 commenti
  1. ♥♥☆★♥BaRbA​rA♥★☆ says:
    mi spiace ke il lavoro ti tiene tanto impegnato e ti lascia poco tempo
    x te..mi raccomando xò nn strafare..un abbraccio baci
    Rispondi
  2. ♥♥☆★♥BaRbA​rA♥★☆ says:
    ciao :):):):):):) si è vero le immagini sono proprio belle :):):):)
    guarda x ora sono a casa sola soletta…ma stasera invece mi
    vedo con i miei amici ma nn so ke faremo..mi spiace ke sei stanco..
    bacioni buon sabato
    Rispondi
  3. roberto nicolini says:
    Non sai mai quanto stupirmi amore mio, ho letto tutto d un fiato, devo dire sei dolcissimo con me mio amore ma ci tengo tanto a te che nn voglio proprio farti mancare proprio nulla…..sei diventato cosi importante per me,è tutto bello fare insieme a te, pensa te quest anno facciamo le palline insieme cosi litighiamo sul come fare, gia mi ci vedo io li a pitturare, mi do tempo nn tanto che sicuramente perdero la pazienza a farla quando nn vengono come dico io…..che ridere!!
    Pero allo stesso tempo nn vedo l ora di farlo, e pensare che fino a pochi anni fa il natale era diventato ormai la solita festa noisa da passare cn i genitori e i parenti….invece mi hai ridato la voglia di passarlo tutti insieme di farci i regali di nn vedere l ora di che cosa mi hai fatto o di comprare il regalo che ho fatto per te…….è diventato tutto magico ma importante che nn so se venisse a meno come farei…..
    Sn appena tornato da lavoro e il primo lavoro è stato questo di leggere il blog sei troppo vitale e importante per me!!
    Ti amo cosi tanto che neanche io so piu
     
    Rispondi
  4. chiara says:
    we! eheheheh il mio argomentone forse oltre a nn aver molto senso era anche poco interessante per te:-)…. ma m’ha fatto piacere leggerti… vedo che procede tutto al meglio…. il natale….. il mio compagno la pensa proprio come te…. mi chiamo ”lafataignorante” per un motivo preciso!!!:-P..buoni preparativi dunque…
    lascio un bacione per due:-)
    Rispondi
  5. francesco sarnataro says:
    sempre pieno di impegni e…… devo dire che la tua vita e come la fista….. (-: ….. be un salutone e mi raccomando non ti far :desiderare" prima che roby e manu cambino colore spiego che voglio dire fatti sentire piu spesso con i tuoi commenti…. grazie di quello che mi hai scritto lo apprezzato veramente…
    P:S:
    in che senso vedi di comportarti a modo io sono un signore (-; chiedi a manu… se non ci credi ciaoooooo
    Rispondi
  6. Andrea says:
    Adulatoreee 😀 un abbraccio anche a te grazie mille 😀 tivibii e ti lascio con una mia nuova creazione sottofondo cantato da me e video montato da me

    Rispondi
  7. Olga says:
    Ciao tesorooooo….mi consola sempre leggere la tua vita…sempre piena di eventi e d’amore….io ultimamente non sono molto presente….ma tu sei sempre nei miei pensieri…chi lo sa se un giorno potremo incontrarci…o almeno parlarci….ho tante cose da confidarti….avrei tanto bisogno di un tuo consiglio….il fatto è che tu sei STRAIMPEGNATOOOOOOOOOO…
    A presto mio dolcissimo amico
    T.V.B.
    BACI BACI anche a Roby….
    Olga
     
     
    Rispondi
  8. piccola stella senza cielo says:
    piccola lurida carogna! (come mi chiami sempre tu!)
    sappi che sei stato molto, molto, molto cattivo a mettere prima di me il countdown natalizio! lo sai che lo voglio mettere ma non riesco! e tu non mi aiuti!
    hai visto il mio blog? ho fatto parecchie modifiche graficamente parlando.
    e ti prego.. basta con sto filippo!!! e sempre piu brutto! sarà pure + bello il mio raoul bova???!
    ciao tesò!
    Rispondi
  9. Manuela Del Frate says:
    Ma che bello il blog in versione nataliziaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa…
    io non so chi sia il signore…pensa un pò…apparte smonta e che ogni intervento che faccio ha sempre da ridire poi… nonostante io gli lasci sul guest sempre cose carine…dai premi ai vari ti amo,frasi…etc etc… lui non ricambia mai…invece poi va nei blog delle amiche ;O) e ricambia con baci e affetto…sembra quasi innamorato di loro più che di me…cmq…
    qui tutto bene e te?
    ho iniziato a lavorare ma ancora niente contratto ed oggi smonto l’ufficio se non fanno mettere quella firmaaaaaaaaa!!!!!!!!!
    A proposito forse per il 31 dicembre saremo a bolgna dai nostri amic e resteremo 4 o 5 giorni e se questa volta non c’incontriamo ti vengo a prendere fino a casaaaaaaaaaaaaaaaa…
    Ti voglio bene assaaaaaaaaiiiiiiiiiiiii…un bacione tesoro mio, sei sempre nel mio cuore…un bacio a Roby ed una abbraccio forte forte e tutti e due!
    Rispondi
  10. felipe grieco says:
    come sempre qnd sono proprio giu di morale e mi connetto al mio blog…. trovo un tuo commento che mi porta alleggria e mi tira su il morale…. come vorrei ke pero fosse vero qll ke mi hai scritto…. vorri essere davvero uno tosto con i "cosidetti".  tralasciando qst…. qst tocco di rosso è davvero speciale… daltronde come te :D…. sn contento che le cose con roby vadino a gonfie vele…. te lo meriti…. complimenti per il finale del tuo ntervento…. penso che sia verissimo…
    grazie …. grazie mille…. e ricordati che ti voglio bene…. e che mi fa un immenso piacere trovarti e venirti a trovare… ti lascio un bacione e ti lascio prima di diventare mieloso :D….. KIsss
    Rispondi
  11. Maria Grazia MG says:
    Sei T R E M E N D O !!!
    Mò mi devi dire quante ore sei stato a scrivere questo post e quante ce ne dai di tempo per leggerlo tutto!!!
    😛 Te possinooooooo!!!!!
    Ma poi ci interroghi e ci metti il voto?
    No, perchè devo escogitare un sistema per incamerare tutto ciò come quando facevo a scuola.
    Spero che ci darai da studiare un capitolo al giorno 😛 e non di più.
    Un baciotto, gioia!
     
    Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *