Lunedì 25 maggio 2008 – Second best to none

 

Leggendo il blog di Matteo B. Bianchi, l’autore del mio libro preferito, “Generations of love” (la quale lettura consiglio a tutti perchè è fantasticamente meraviglioso),

ho appreso una notizia fantastica: gli ABBA sono tornati insieme!!!! Ma solamente per una canzone. Infatti Benny Andersson e Bjorn Ulvaeus, autori di quasi tutte le canzoni del gruppo, si sono riuniti per comporre una canzone, “Second best to none” che ha la particolarità di essere cantata da tutti i dipendenti dell’hotel di cui Benny è proprietario a scopo pubblicitario. E tale canzone è distribuita solamente in Svezia.
Ma tanto mi basta. E’ stupenda come tutte le canzoni ben più famose e conosciute dalla massa. E’ da sabato che la ascolto insistentemente e mi piace ogni volta di più. Anche il video è carinissimo.

 

Per chi, come me, ultimo fratello di altri tre, cresciuto negli anni ‘70, gli ABBA sono un must. Sono cresciuto con le loro canzoni. ed ho una discreta collezione di vinili 45 giri dei miei fratelli e li tengo come un cimelio raro e niente e nessuno potrà farmene separare!!!
Così, quando ho letto la notizia, mi son sentito contento come una Pasqua. Almeno una canzone… Anche se il sogno di una reunion con tutti e quattro i componenti, per me, sarebbe fantastico. Ma so che è solamente una chimera.

Intanto, per chi fosse interessato, consiglio di ascoltare la canzone e sentire il tocco inconfondibile dei due compositori che ci hanno regalato canzoni fantastiche ed indimenticabili:

 

 

 

Venerdì 22 maggio, avevo programmato di uscire con la Sara ed andare al Marano. Con noi è venuto anche Andrea e tutti e tre, stile film “Threesome” («One girl. Two guys. Three possibilities») siamo arrivati presto stile polli a Riccione.

Quindi, ritrovando tutto barrato perchè i fighetti dovevano finire di cenare, siamo andati a fare una passeggiata prima (con quella palla della Sara che aveva sete e non c’è stata maniera di farle chiudere il becco se non quando abbiamo trovato una fontanella aperta) e poi sui lettini in spiaggia a chiaccherare. Per me, chi ha visti, ha creduto che lei fosse stata una specie di lussioriosa che si pappava due uomini, mentre noi, nella nostra realtà, sapevamo bene di essere un gay e un amico del tutto innoqui.
Comunque!!! Dopo aver passato più di un’ora a chiaccherare ed io a riposare il mio piede che, grazie ai maledetti mocassini viola nuovi, aveva una vescica grande come una casa, ci siamo diretti verso il Mojito. Io, intanto, parevo un pazzo, zoppicando e mantenendo le scarpe come ciabatte per non urtare la bollicina contro.
Arrivati a destinazione, ci siamo dovuti sorbire anche la fila per entrare!!! Ma che cavolo!!! Siamo al mare dopotutto!!! Come si fa??? Vabbe’… Tralasciando i cinque minuti abbondanti, ci siamo diretti al bar, dato che la Sara era nuovamente assetata. Loro due, da bravi guidatori, hanno bevuto analcolico, mentre io un pochino di alcool l’ho preso. Dovevo in una qualche maniera anestetizzare il dolore al piede no????

Abbiamo iniziato a ballare nel mezzo, come il giovedì, a fianco al bar. E, dopo il secondo giro di bevuta (e, a quel punto, dato che eravamo nel posto adatto, ho preso un Mojito), la Sara mi fa presente che erano tutti etero (ed anche io concordavo… la maggior parte ubriachi e un poco ruspanti), quindi decido di metterli alla prova e iniziamo a ballare tutti e tre insieme (mantenendo, chiaramente, la donna in centro) ed io assumendo movenze un poco ambigue. Ecco che da li a poco iniziano a ronzare attorno determinati soggetti che inizio a riconoscere… Miei consimili!!! E come tali hanno iniziato a darmi su. Ma, dato che l’obbiettivo lo avevo raggiunto e non interessandomi un cavolo di conoscere persone, ho educatamente salutato e continuato a ballare con gli altri due.

Mi son divertito un vallo!!! Era un sacco che non ballavo così tanto. E la compagnia proprio azzeccata!!! Non l’avrei mai creduto!!!!
E difatti, lo ha dimostrato il tempo: quando ho guardato l’orologio erano già le tre e mezza!!! Incredibile!!! Non mi sono affatto accorto che era così tardi!!! Così ci siamo fermati per un altro poco e poi diretti alla macchina. Loro erano i miei cocchieri ed io il trasportato. Con lusso mi hanno portato a casa, mentre io, in stato comatoso dovuto dalla stanchezza e un pochetto anche da quello che avevo bevuto, mi son trovato a sotto casa. Son praticamente sceso senza quasi salutare. Che maleducato!!! Ma cosa vuoi pretendere??? Dopo tre ore e mezzo mi sarei dovuto svegliare per andare a lavoro!!! Non ho più l’eta!!!!!!!!!!!!
Ma ne è valsa la pena!!!

 

Sabato 23 maggio a lavoro è stato un disastro! Ero in coma totale!!! Dove mi appoggiavo c’era il rischio che mi addormentassi… Ma, in una maniera o nell’altra, sono riuscito ad arrivare a fine giornata e tornare a casa con la bici (sono riuscito anche a mantenerla in equilibrio!!! Bravissimo!!!!).
Alla sera, poi, io e Roby siamo andati a cena alle Quercie antiche con Alan, Katia, Claudia e Lorenzo.
Aveva organizzzato Alan e per me è stata una serata gradevole. Senza nessun secondo fine, senza voler riscaldare una minestra fredda, senza voler recuperare qualcosa che, oramai, è passato. Ma godere della compagnia reciproca senza rivangare o parlare del passato. E soprattutto delle persone di conoscenza comune!!!!
Abbiamo mangiato c
ome maiali. E anche bevuto abbastanza!!!!

Poi, mentre Roby tornava a casa, dato che al mattino si sarebbe dovuto alzare alle quattro e mezza, sono andato con gli altri quattro al Vin Canto. Siamo rimasti a sedere fuori e c’era anche la Catia. Avevo voglia di vederla. Era da un pezzo che non stavamo più assieme! Son stato veramente bene. Anche se sarebbe stato più bello ancora se ci fosse stato Roby, ma con il suo lavoro è praticamente impossibile fare tardi alla sera.
Siamo anche stati bravi! Alle due e mezza ero a letto e son sprofondato in un sonno comatoso bestiale!

 

Domenica 24 maggio (ieri) mi son alzato dal letto alle due e mezza. Ho mangiato, ho aspettato il mio amore che arrivasse e poi, assieme, ci siamo rimessi nel letto a dormire. Ci siamo svegliati alle sette e mezzo di sera!!! Se non era per Roby non so se mi sarei svegliato!!!
Abbiamo contattato Alan così, lui e la Katia, ci hanno raggiunti ed abbiamo preparato la cena assieme. Ai fornelli, chiaramente, i due cuochi, mentre io apparecchiavo e Alan aveva portato le fragole e i wurstel.
Finito di mangiare ci siamo guardati “Notte prima degli esami oggi” e devo dire che mi è piaciuto molto, anche se era ambientato nel 2006. La mia nemesi!!!

Finito il film, dato il caldo bestiale, siamo usciti fuori a respirare aria fresca e chiaccherare. Alla mezza sono andati a casa ed io e Roby ci siamo cacciati (nuovamente!!!!) a letto!!! Lui è partito come un treno a vapore, mentre io sono riuscito a vedere anche la tv. L’ho svegliato alle due e mezza e mentre tornava a casa mi son ricacciato a dormire!

 

Oggi, invece, mi son svegliato presto, all’una ero già in piedi!!! Strano!!!!
Così ho pranzato e in attesa che lui arrivasse ho fatto un poco di pulizie. Poco dopo siamo partiti ed abbiamo fatto un giro all’Iper, dove lui si è comprato le ciabatte, siamo andati a fare spesa e poi a trovare la Katia in negozio. Siamo arrivati a casa alle sette passate!
Lui è tornato a casa sua ed io ho lavorato tutta questa sera a sistemare casa. A pulire, a rinvasare i miei fiori sulla scala, a pulire e sistemare la stufetta, che oramai non serve più (almeno fino ad ottobre), e sistemare un poco fuori.
Ora son qua a scrivere e appena finisco me ne vado immediatamente a letto. Mi ci volevano proprio questi due giorni di relax!!!!

 

Come ultima cosa vorrei lasciare un messaggio ad un uomo di 45 anni, con il quale non ho più rapporti da tre anni:

Ce l’hai fatta a farmi sentire una mxxxa anche questa volta! Complimenti!!!! Lo sai la differenza tra me e te? E’ che io non sbadilo letame su di te.
Per me sei stato un capito chiuso fin dal 2006 e non mi sono mai sognato di parlar male di te. Con alcuno!!!
Mentre tu… Leggi ancora il mio blog. MA PER COSA??? Per riuscire a trovare un appiglio e infangarmi ogni volta?? Oppure a fare battutine inutili???
Tu dici che non son buono a mantenere gli amici perchè poi, quando mi conoscono, mi mollano. Però, i miei amici che ho da una vita ci sono tutti. Invece tu…
Che ti credi il superuomo che ha sempre ragione e spara sentenze… Quanti amici hai?????
Non hai una famiglia, un lavoro, una qualunque altra cosa a cui pensare, invece di venire a leggere qua e poi sparlare a destra e manca????
E se vuoi leggere, almeno, abbi la decenza di tenere i commenti per te.
In passato hai fatto tanto per me. E te ne ho sempre reso conto. Ti ho sempre ringraziato.
E’ andata come è andata. Succede nella vita. E non importa, a questo punto, chi possa avere torto o ragione.
Ma vedo che tu, nonostante tutto, ti comporti come un ragazzino.
Potevo mandarti un sms o una mail. Ma ho preferito scrivere qui, dato che ti aggiorni settimanalmente su quello che faccio.
E PER FAVORE, EVITA DI SCRIVERMI INDIETRO… Cestino direttamente quando vedo il mittente.
Le ultime tue mail manco le ho lette. Via! Cestinate appena vedevo che erano tue.
E poi dici di essere coerente… Prima scrivi cose e poi ti comporti nell’esatto contrario!!!!
E dire che in un primo momento ti avevo anche creduto!!!

ORA BASTA!!! Ho speso anche troppo tempo per te e non ne vale veramente la pena!!!!

∂єνιѕ

1 commento
  1. francesco sarnataro says:

    Ciao caro amico… sempre la vita a mille vero? ma meglio cosi che il contrario mado era meglio che l’ultimo episodio non lo leggevo in quest’ultimo periodo ne so qualcosa anche se adesso intravedo qualcosa di buono cqm ti saluto
    francesco..

    Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *