Stressssssss

stressb.png

 

 

Aiuto!!!

 

Non ce la posso fare!!! Sto portando avanti due lavori in contemporanea, partendo la mattina alle otto e mezza e rientrando, non prima, delle due di notte.

Certo la domanda sorge spontanea: “chi te lo fa fare”? Ma io ci son rimasto proprio fregato! Avevo dato la mia disponibilità a dare una mano al ristorante alla sera quando avevano bisogno. Ma MAI immaginavo che non avessero assunto nessuno, ritrovandomi solamente con la Sabry (la cameriera di sempre) ogni sera.

E sto cxxxo di gente arriva tutta bella tranquilla alla sera senza neppure prenotare, ritrovandoci sempre con 80 persone. E tocca correre come un razzo per gestire tutti. Senza parlare delle donne in cucina che son scelrate come poche. Difatti mi prende male anche solo entrare e portare la comanda. Rischio sempre un vaffa… ogni volta che varco la soglia. Ma perché non si camomilizzano????

 Nel lavoro mio ufficiale, invece, le cose son sempre uguali: telefono rovente, gente che viene a vedere i prodotti e i miei capi che… Lasciamo perdere!!!! Fortuna che l’orario di agosto prevede la chiusura pranzo generosa: dalle 13 alle 16. Così, dopo aver mangiato un poco alla scrivania (che tristezza) mi stendo su di un letto messo dal mio capo nel piano superiore (e non so dove l’ha trovato!!!) sistemato li per se stesso quando è stanco. Ci caccio delle dormite da paura dal gran che son stanco!!!!

 

Io spero sia l’ultima settimana, sennò impazzisco letteralmente. E alla sera, quando vado ai Malardot, ho sempre il terrore di quanta gente ci sarà e se le donne in cucina sono calme o schizzate come solito. Ma cosa bisogna fare per questi maledetti soldi???

 

Comunque ho deciso: appena finisco il servizio al ristorante (e mi pagano) mi sputtano subito lo stipendio per prendermi la reflex che desidero da 4 anni a questa parte!

Ce l’avevo a pellicola in passato, con tutti gli obbiettivi possibili ed immaginabili, ma ho venduto il tutto perché, con l’avvento della digitale, mi sarebbe rimasta dentro il ripostiglio inusata e così l’ho venduta. Ripromettendomi, comunque, di acquistarla non appena avessi messo da parte un poco di soldi, digitale. Ebbene… e’ dal 2005 che lo dico. E quest’anno è la volta buona!!!!

 

Così ritorno a fare le foto di notte. Quante volte con la Barbara, Alan, Katia, Nadia e Diego sono andato con quei freddi mostruosi a fotografare le stelle o i vicoli dei paesi deserti in piena notte??? Mi piaceva e voglio tornare a farlo.

 

 

Speriamo passi alla svelta sta settimana!!!!!!!!

2 commenti
  1. roby says:

    dai che ci andiamo insieme poi cosi se mi piace me la prendo anche io topi mio!!ti adoro nn vedo l ora che sia gia domani mi manchi un modo terribile!!! sei il mio mondo credimi!!

    Rispondi
  2. Devis says:

    Infatti amore mio!!!
    Bisogna però aspettare che mi paghino… Ad oggi ancora non ho visto neanche un eurozzo!!!
    Anche tu sei il mio mondo, ricordalo sempre.
    Ti adorooooo!!!!

    Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *