A dinner, a day to Mirabilandia and farewell to Mr. Allegria

bestfriends.png

Sabato scorso (05 settembre 2009), dopo le ferie, il lavoro serale e quello diurno, sono riuscito ad organizzare una cena a casa mia. Eravamo io  e Roby e i soliti compagnoni (Alan, Katia, Catia, Matia, Monica), ma con l’aggiunta, fin dall’inizio, della Catia, essendo in ferie. E così, finalmente, abbiamo potuto anche stare molto di più, rispetto al solito quando ci raggiunge dopo il lavoro, assieme a lei.

E’ stata una bella serata, anche se la Monica, puretta, è costretta a camminare con le stampelle, dopo una caduta in bici. E a tal proposito è indimenticabile la scena di Matia che, mentre cercava di usarle, è rimasto in slip! 😀 Ma questo spettacolo è troppo forte da riuscire a raccontare qui, bisognava esserci per vedere!!!

Comunque abbiamo mangiato (ho preparato meglio dire, ma senza tanta fatica) una grigliata svizzera. E poi siamo rimasti a chiaccherare al tavolo mentre Mania, in coma, si è messo a dormire sul divano. Beata gioventù!!! 🙂

Comunque, poi, lui e la Mo sono partiti dopo poco mezzanotte, poco dopo la dipartita di Roby (anche lui, poveretto, con quel lavoro deve alzarsi alle cinque del mattino!) e rimasti noi quattro, ci siamo messi a giocare a tresette e scopone. Da quanto tempo non lo facevamo!!! E abbiamo fatto le quattro passate!!!
Mi sono divertito. Ne avevo veramente bisogno di una serata così!

Invece lunedì mattina (07 settembre 2009) io e il mio amor siamo andati a Mirabilandia. Avevamo dei biglietti presi con i punti della coop e, tenendo conto che la settimana prossima chiuderà il parco e gli ingressi non saranno validi l’anno prossimo, abbiamo deciso di entrare anche se ci fosse stata tanta gente.

A dire la verità non pensavamo ce ne fosse così tanta, tenendo conto del periodo e del giorno, invece… Praticamente non siamo riusciti ad andare sopra a nessuna giostra. Anche perchè il tempo minimo era un’ora e non avevamo di certo voglia di trascorrere così del tempo.
Siamo abituati troppo bene noi che abitiamo qua vicino, difatti, nel periodo di aprile e maggio si entra tranquillamente, senza nessuna coda, e se si vuole, possiamo scendere e rientrare su qualsiasi attrazione dalla poca gente presente.

Siamo andati anche lunedì scorso, ma non abbiamo avuto assolutamente voglia di entrare nella speranza che la settimana dopo ci sarebbero stati meno individui. Invece… nisba!!!
Ma non importa, sono stato talmente bene con il mio Roby che non importa quello che facciamo, il bello è stare assieme e condividere il nostro tempo!!!


Invece ieri, 08 settembre 2009, si è spento Mike Bongiorno. E non posso non citarlo perchè fa parte della mia infanzia. Il periodo più bello della mia vita. Infatti, assieme alla mia famiglia, imperterrito nel sedere sulle ginocchia di mio fratello, si guardava il quiz di turno presentato dal sig. Allegria. Era un momento di ritrovo globale. Eravamo tutti li, di fronte alla tv, tutti assieme.
Oppure, quando ero un poco più grande, il ricordo del pranzo al rientro dalla scuola, guardando Bis.

Quanti ricordi mi sono tornati in mente… E in molti c’era sempre lui, presente nell’unica tv in bianco e nero in cucina.

Buon viaggio Mike!

 

Devis
Mercoledì 09 settembre 2009

2 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *