Sex and the city 2: 10 personali motivi del perchè (mi) fa schifo!

Sex and the City 2

Premetto che adoro la serie. Possiedo il cofanetto con i dvd (ORIGINALI) e il primo film. E che ho visto e rivisto le varie serie una miriade di volte e così continuerà ad essere. Tante volte in momenti di crisi mi son fatto coraggio e ripreso seguendo le avventure di Carrie & co.
Altre volte solamente per voglia di rivivere dal principio questa fantastica serie. E quanti di noi, sia gay che donne, non ci siamo immedesimati in Carrie con tutti i suoi appuntamente scalmanati o la persecuzione del vero amore?


E due anni fa, quando uscì il primo film fu una gioia per me poter ritrovare le quattro amiche in una storia frizzante, divertente e ben fatta. E da allora il film l’ho già divorato cinque volte!
Poi, a fine maggio, finalmente, il seguito. Non stavo nella pelle per poterlo vedere e assieme alla Cla e alla Nico ho prenotato immediatamente i biglietti online per poter avere i migliori posti disponibili per la prima. Ma…

Mi son ricreduto immediatamente all’uscita del cinema ed ho aspettato due mesi, nella speranza di ricredermi, prima di dare un giudizio sul film: UNA CHIAVICA!!!!

In pillole ecco i miei personali dieci motivi del perchè (mi) fa schifo:

1. Carrie sempre con vestiti appariscenti e carissimi e i tacchi alti in casa a qualunque ora del giorno.
Ma com’è? Nella serie si vedeva anche vestita come “una comune mortale” in casa. Ora, casa nuova e in compagnia dell’amato Big, sempre tutta agghindata come se dovesse andare ad una prima.

2. Carrie perennamente insoddisfatta: dopo tante peripezie per accalappiare Big, si lamenta del fatto che possano stare abbracciati a guardare la tv sul divano al posto di uscire a cena tutte le sere (beati loro che possono permetterselo!)
Dopo sei serie e un film in cui era alla ricerca della felicità con Big ora, che finalmente la possiede, risente del fatto che la passione è solamente un ricordo e non concepisce il fatto di starsene accoccolata con lui a guardare la tv e starsene un poco in pace! Ma potessi viverla io quella vita!!!

3. Il matrimonio assurdo e kitsch tra Stanford e Anthony.
Si sono sempre odiati. Per tutta la serie. E finalmente quando il brutto anatroccolo Stanford trova il suo principe in Marcus, lo ritrovo che si sposa con Anthony. E con un matrimonio più pacchiano che non si può! Ma che schifo! I cigni??? Ma dove siamo? Ecco… Da perfetto sostenitore di entrambi nella serie (perchè mi piacevano entrambe le parti che interpretavano), qua mi dissocio assolutamente! E poi, a parte questo incipit, dove sono finiti? Boh!!!

4. L’assurda telefonata della notte per confessare il bacio con Aidan a Big (e lui che se ne risente pure, in un primo momento, dopo TRE matrimoni!)
Certo che tutti baciamo un ex lasciato per ben due volte e incontrato per caso dall’altra parte del mondo solamente perchè ci sentiamo “annoiati” in una vita a due con l’amore che abbiamo sempre cercato!!!
E poi, se succedesse, correremmo subito a telefonare al nostro lui per dirgli di aver baciato un altro. Vero? Un bacio. Un unico bacio. Sbagliato. Mah!!!…
E poi lui, dopo averne fatte di cotte e di crude. Aver tradito fino all’impossibile le sue precedenti ex mogli, se ne risente in un primo momento? Ancora doppio Mah!!!

5. 2 ore e 25 noiose ed interminabili
145 minuti. Ecco la durata complessiva del film. Brutto. Noioso. Sciatto.
Mi è tornata in mente una puntata di “Friends” dove una comparsa diceva a Monica: “ho capito di aver buttato due ore della mia vita vedendo l’attimo fuggente, il film più barboso e noiso che ho visto in vita mia”. Ecco, guardando il film, alla fine, la pensavo (e la penso tutt’ora) come lei!!

6. Vestiti improponibili (con cambi più volte al giorno) e ai piedi Manolo Blanhik nel deserto!
Passi che si trovino ad Abu Dhabi, luogo degli emirati arabi molto chic e alla moda. Ma agghindarsi in quella maniera come si sono accarampate loro… Non ho parole!!! E vogliamo parlare delle Manolo? Chi di voi, prima di vedere Sex and the city, conosceva Manolo Blanhik? Bene, ora loro le mettono pure per camminare nel deserto!!!!

Sex and the City 2

7. La scomparsa di un mito: Samantha! Da arguta e divertente a vecchia anziana vogliosa con camporelle selvagge e stupori densi di  ammiccamenti alle erezioni di uomini già attempati.
Io adoro letteralmente Samantha. Ammiro il suo essere, come è stata, quello che ha fatto, come lo ha fatto, cosa ha detto. Ed invece in questo film… La rappresentazione di un’anziana che non vuole cedere all’età e prende una miriade di pasticche tra la menopausa e l’irrefrenabile bollore sessuale… Non mi è piaciuta per nulla!!! Potevano valorizzare ulteriormente il suo personaggio.

8. film deludente che non rispecchia l’amata serie a cui tante/i sono rimaste/i affezionate/i
Il primo film poteva dirsi un epilogo abbastanza perfetto della serie. Questo nuovo sequel è veramente una cosa schifosa! Non c’entra nulla con la storia. Anzi, ci sono nuovamente ulteriori problemi che si prefiggono ste quattro (quasi) vecchiette sfigate.
Era veramente carina l’idea iniziale di un prequel. Invece… Nulla… Solamente poche immagini di loro appena arrivate a New York e poi il nulla… Peccato veramente!!!

Sex and the City 2

9. Più che un film, un lungo product placament. Praticamente una pubblicità lunga 145 minuti!
Praticamente in ogni momento c’è la comparsa di un brand, velato o meno. Sinceramente la vedo più come operazione commerciale all’interno del film stesso che altro. E ci si poteva risparmiare qualcosina…

10. Finzione su finzione: le quattro (ex) ragazze fanno «oh» per qualunque scemenza, come se fino a quel momento fossero vissute in una capanna di fango del Camerun: emettono gridolini di entusiasmo e stupore per tutte le pacchianerie del caso.
Praticamente vengono da Manatthan. Ci vivono. Hanno tutto il non-plus-ultra sotto agli occhi sempre. Locali alla moda, novità, lussi. Invece in questo film si stupiscono di qualsiasi cosa… Finte, finte, finte!!!

Sex and the City 2

Ecco, dopo questa recensione… Posso tornarmene a guardare beatamente la mia serie preferita dalla prima puntata: Sex and the city dimenticando l’ultima avventura perchè sennò non mi gusto neppure una puntata!

Devis
venerdì 23 luglio 2010

1 commento

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *