Santificare le feste

image

Come ogni domenica che si rispetti, il pranzo in famiglia è un “must” al quale non rinuncio. Anche se è l’unico giorno in cui posso veramente starmene a letto fino a che mi pare, vado a casa dei miei per pranzare assieme verso mezzogiorno. L’ora ideale in cui mia mamma cuoce la pasta (o, come accade quasi sempre, i cappelletti in brodo!!!).
Peccato che ci sia solamente io visto che i miei fratelli se ne rimangono a casa loro con la loro famiglia allargata! Uff… E a questo non posso non pensare con un poco di amarezza in bocca… Come vorrei ci fossero tutti!!! O che, magari, possa abitare finalmente con Roby e che la domenica sia la giornata in cui pranziamo con i miei genitori. Come mi piacerebbe!!!! 😀

Nel tempo del pranzo la tv è nostra compagna di viaggio: si parte con il programma locale di Rimini e dintorni “In zir per la rumagna” il quale mi porta indietro anni luce; anni in cui vorrei ritrovarmici e rivivere tutto esattamente come è stato. Anzi!!! Magari rendere ancora meglio tutto!!!
Poi si segue “Linea verde” che mi piace veramente tanto e quest’anno con la Isoardi mi fa impazzire!!!
Ed infine, “Pianeta mare”. Son programmi della domenica. Dell’inverno della domenica. E oramai è tradizione che li guardiamo tutti assieme commentando tutto quello che succede e viene narrato in video.

Per me il valore della famiglia è indispensabile ed indissolubile. Peccato che quando siamo adolescenti (nella maggior parte dei casi) non capiamo un emerito cavolo e denigriamo ciò che possediamo.
Ora io non aspetto altro che le feste comandate per potere stare a tavola tutti assieme come una volta. Certo alcune persone le abbiamo perse per strada, purtroppo, ma finchè avremo la forza e la voglia di stare assieme uniti, tutto sarà fattibile!!

 

Ieri pomeriggio (domenica 17 ottobre 2010) io e Roby siamo ai Malatesta a fare spesa per preparare la cena a base di pesce per Alan e la Katia. Li abbiamo invitati per “l’inaugurazione” di casa mia. Inaugurazione perchè dopo le mie fatiche nel restaurarla completamente, è come un vero e proprio rinnovo! 😀

Come sempre il cuoco è stato Roby e mi ha fatto leccare nuovamente i baffi con i suoi tagliolini e l’orata al cartoccio!!! Mamma mia che bontà!!!

tagliolini al pesce

orata al cartoccio

Praticamente anche gli altri due hanno mangiato abbastanza! Penso proprio!!! Io esplodevo veramente!!! 😀
Verso fine serata ci è venuta anche a trovare la Catia. Era da tanto tempo che non la vedevo e mi ha fatto un piacere enorme potere parlare un poco con lei!!!
Roby, purtroppo, è stato il primo a lasciarci perchè era veramente stanchissimo. Di solito noi due la domenica sera ci schiaffiamo immediatamente nel letto dopo cena. Poi lui crolla quasi immediatamente ed io mi sparo la maratona di “Vita da strega”. E mi ricorda tantissime cose belle della mia infanzia, quando lo guardavo al pomeriggio con i miei fratelli…
Questa la mia domenica… Oramai nella quotidianità la specialità!!

vita da strega bewitched

 

Oggi, dopo aver dormito buona parte della mattinata (tenendo conto che avevo anche i muratori a fianco e facevano un caos micidiale!) sono andato con Roby all’Iper e ci siamo incontrati con la Sere e Thomas. Sono scesi perchè avevano una comunione ieri e sono stato veramente contento di averli rivisti. Purtroppo siamo stati assieme solamente un paio d’ore perchè poi loro dovevano ripartire per il Trentino. Abbiamo fatto un giretto al supermercato e a Media. Uff… Mi dispiace veramente! Anche se… Egoisticamente vorrei che si trasferissero qua… Ne hanno parlato dell’ipotesi, ma devono ancora mettere tutto in atto…

Dopo che ci siamo salutati io e il mio amore siamo andati a Castorama ed abbiamo fatto spesa. E poi, una volta spesi un sacco di euri, siamo tornati a casa.
Oggi ho affrontato anche con Thomas e la Sere il discorso dell’andare a convivere io e Roby assieme… Penso che possa essere ora. Per noi…

Devis
lunedì 18 ottobre 2010

2 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *