L’imbianchino modello

A so cot“! che in dialetto romagnolo vuol dire: “sono cotto”!
Quale migliore espressione per descrivere la mia forma in questa prima giornata nebbiosa della stagione ’11/’12?
Anche ieri sera, assieme alla Katia, sono andato ad imbiancare casa della Nadia. Per chi non lo sapesse ha preso un appartamento in piazza a Villa. Favoloso!!! Il posto dove piacerebbe tantissimo anche a me abitare! Mi ricorda tantissimo la mia infanzia, quando in estate andavo a casa di mia zia a Santarcangelo e dal terrazzo vedevamo la gente passeggiare.

Oggi proprio non mi riduco, ieri sera, oltre a fare tardi per finire di imbiancare la camera da letto, ci ha raggiunti anche la Nadia e parla del colore del bagno, parla del colore della camera del piccolo bimbo, abbiamo fatto le 2! 🙁
Stamattina manco le bombe a mano mi avrebbero svegliato. Per fortuna esiste la ripetizione al cellulare della sveglia: dalle 7:55 del primo squillo mi sono alzato alle 8:35!!! Mamma mia!!!

Ho accettato di andare a fare questo lavoro perchè, nonostante tutto, mi piace un sacco imbiancare. Mi rilasso e allo stesso tempo faccio esercizio fisico che, altrimenti, non farei affatto, visto che sono un sedentario cronico!!! 😀
Purtroppo riesco solo ad andarci alla sera, sennò in un weekend avrei finito tranquillamente, visto che l’appartamento non è grandissimo. Ma dobbiamo tutti barcamenarci prima con il lavoro e poi, a tempo perso, la ristrutturazione. Dai! Ancora due volte ed ho finito, in fin dei conti manca solo il disimpegno, il bagno e la camera del piccolo bimbo (che farò a nuvolette con le farfalle e questo si che mi richiederà tempo!!).

Altro aspetto di questi giorni è la prospettiva della fiera. “A jar’sem” (traduzione: ci risiamo). Dopo due anni che non facevamo più il SUN sto giro siamo nuovamente presenti e in prima linea: due stand!
Non sarebbe nulla… Ma come sempre le cose si fanno sempre all’ultimo momento, vengono fatte male e bisogna correre. Oltre al fatto che io e Alan siamo quasi gli unici che, oltre a montare ed allestire lo stand, siamo presenti anche durante lo svolgimento della fiera stessa! Come dire… Una ramazza nel didietro e via!!!! (vabbe’ dai… Non lamentiamoci… Ci teniamo stretti il nostro lavoro con la situazione che c’è in giro di sti tempi….)

Comunque… Ora son qua alla scrivania che devo fare ENTRO STASERA una miriade di depliant per i nuovi prodotti. Poi devono passare alla supervisione della madama (che mi fa fare 50 stampe di ogni foglio facendomi cambiare ogni volta una cacchiata). Ed infine, finalmente, stressato e accecato, li invierò alla tipografia. Solo allora potrò mettere la parola FINE a questa giornata.
E non vedo l’ora di stare con Roby e guardarci “C’è posta per te” (a dir la verità lo guardo io mentre lui ronfa). Ah… Beata quotidianità… 😀 ♥

Chiudo visualizzando chi vorrei come aiutante in questi giorni (invece della Katia che, pur bravissima, non mi fa sfogare l’occhio come vorrei…)

imbianchino sexy

imbianchino sexy

Devis
sabato 15 ottobre 2011

11 commenti
  1. Signor Ponza says:

    Con un assistente così io avrei finito anche in una sola sera. Anzi, no. Probabilmente con un assistente così, avrei gettato tutto in cinque secondi e mi sarei gettato su di lui.

    Rispondi
  2. Matteo says:

    Quanto mi piace quel giallo sul rullo! Quasi quasi ci faccio la stanza. Io ce l’ho verde acido, ma quel giallo…
    [Per un attimo ho scambiato il pennello nel barattolo davanti al fotografato per un’altra cosa. Sono turbato.]

    Rispondi
  3. Devis Urbini says:

    @Matteo
    Che ridere!!!! 🙂 ma devo ammettere che anche a me in un primo momento pareva in altro tipo di pennello. 😀

    Cmq… Anche io ho la mia stanza preferita (Cuscotopia) verde acido. Quel giallo è un verde acido “più giallo”, un color cedro. Molto bello, devo metterlo!!!

    Ma dai!!! “sturbati” ahahahaha

    Rispondi
  4. Matteo says:

    Mi ci è voluto un po’, ma sono riuscito a sturbarmi. Color cedro, è vero. Assomiglia al colore della cedrata, quella roba buonissima che poi bere 18 litri d’acqua per mandar giù tutto quel dolciastro appiccicato alla gola.

    Rispondi
    • Devis Urbini says:

      Guarda… Qui è pieno di coincidenze!!! Proprio ieri ho comprato una bottiglia di cedrata!!!!
      Ed effettivamente, dopo averne bevuta un poco, bisogna bere una damigiana d’acqua!!!!!

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] il post sull’imbianchino modello (se vuoi leggere QUI) relativo a tutte le attività che faccio extra lavorative (e qua ci si potrebbe incappare in tanti […]

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *