Jesse Spencer nudo

L’infermiere modello

Riprendendo il post sull’imbianchino modello (se vuoi leggere QUI) relativo a tutte le attività che faccio extra lavorative (e qua ci si potrebbe incappare in tanti luoghi comuni a cui io non darò adito -anche se potreste avere ragione :P-), in questi ultimi giorni ho esercitato quella dell’infermiere.

Infatti ho dovuto (e devo tutt’ora) seguire mia madre nella medicazione della sua gamba. E’ da 5 mesi che ci va dietro e nell’ultima fase l’ho portata a fare la terapia a base di ozono. E si vedono i risultati finalmente! Solamente che va medicata ogni 4/5 ore. E su questo non posso assolutamente far affidamento su mio padre che, con tutti i pregi del mondo, quello che gli manca è l’istinto da infermiere: ha la pazienza di una donna mestruata con una crisi di nervi in attesa del tram in ritardo e non sarebbe proprio il caso. Quindi, tenendo conto che abito esattamente a fianco dei miei genitori, mi son preso il l’onere e onore di fare ciò che i nostri genitori hanno fatto per noi quando  eravamo piccoli e stavamo male: li accudisco.

Questo vuol dire alzarsi nel cuore della notte (a mezzanotte e alle quattro), entrare in casa loro, svegliare mia madre casomai dormisse (remota possibilità) e poi medicarla. E farle compagnia per mezz’ora per la successiva medicazione. Fatto sta che in questi quattro giorni di ponte/festività non ho dormito un granchè. Ma la cosa non mi pesa affatto. Come dicevo… Penso che chi riceve sia giusto che dia (e anche qua… Non cadrò in basse insinuazioni. Anche se… Si può usare tale paragone anche in altri campi… :D)

Ieri mattina, festa di Ognissanti, c’era il mercato straordinario a  Savignano e ci sono andato. Visto che è un sacco che non riesco ad andare a quello del venerdì (prima di andare a lavorare), ne ho approfittato, visto che alle otto ero sveglio per medicare, mi son cambiato e via! Così ho potuto fare la spesa che mi mancava per casa (lenzuola, verdure e frutta).

La sera di Halloween poi non ho affatto festeggiato: mi sono limitato a preparare la cena per me e Roby a  base di zucca: gnocchi di zucca, zucca saltata al rosmarino e aceto bianco, crostini di zucca, crostata di zucca e confettura di zucca. Diciamo che sono stato un bravissimo cuoco (ecco il prossimo post che scriverò: il cuoco modello!!! :D)

Per ultima cosa voglio aggiornarvi, nel caso non lo aveste riconosciuto, il bel ragazzone a dorso nudo sopra… (be’… sopra, sotto, di fianco… Magari averlo!!!) mostrandovi la foto con il quale lo conoscete di sicuro…

Infatti è Jesse  Spencer, alias Robert Chase di Dr. House. Quante volte avrete detto: ma che carino sto qua!!! Ecco… Ora, per quelli che lo hanno pensato… Possono anche vedere come mamma l’ha fatto. E devo dire… Fatto molto bene!!!

STAY TUNED

Devis
mercoledì 02 novembre 2011

20 commenti
    • Devis says:

      Infatti!!! Lo sai che non riesco a stare con le mani in mano? Non è nel mio stile. Ci sta che mi rilasso e riposo, ma oziare no.
      Buona giornata carissima!!!!

    • Devis says:

      Ma perchè?!?!?!?!?! 🙁
      Io adoro la zucca!!!! XD

      Addirittura un modello? Ma… sicuramente sarò una chiavica!!! ahahahahahah
      buona giornata caro!!!!

  1. Chagall says:

    Sarà che sono un tipo tranquillo, ma per me già cenare semplicemente con la persona a cui vuoi bene può essere considerato un gran festeggiamento.
    E accudisci pure la mamma! Insomma bravo.

    Rispondi
    • Devis says:

      Ma vedi… Sono un bravo ragazzo e nessuno mi ha raccattato prima. Ti rendi conto!?!?!?!?!?!?!?
      Per il resto… anche io lo considero un gran festeggiamento. Perchè quando stai bene con la persona che ami, non hai bisogno di tanti palliativi…
      Buona giornata carissimo!!!!!

    • Devis says:

      Be’ dai… anche se si vede dalla pancia in su (per la cronaca… Io ce l’ho integrale! hihihihihih)
      non è niente male… Io lo sbatterei a terra!! (e non solo ;D)

  2. poemonapage says:

    Ma che bravo figliolo… complimenti, infermiere! 🙂

    Ammetto di esser stata attirata dall’immagine meravigliosa del caro dottorino biondo… non trovi anche tu che la cosa che lo rende ancora più sexy sia il suo forte accento australiano? Beh, a me la cosa non è affatto indifferente… 😉

    Un caro saluto,
    Paola (poemonapage.wordpress)

    Rispondi
    • Devis
      Devis says:

      Ma grazie!!!! XD
      infatti posso essere anche un bravo infermiere ma… Non potrò mai essere come lui 🙁

      Cmq ci credo che sei stata attirata da questa immagine… A me fa letteralmente morire!!!!!!

      Un abbraccio e… grazie di essere passata!!!!

    • Devis
      Devis says:

      Ma ciao carissimo!!!!!
      La paghetta? Ah guarda… se la aspetto sto fresco!!!! (no dai… non è vero… con tutto quello che hanno fatto e fanno ancora per me…)
      E poi, penso sia giusto… E’ una ruota, il cerchio della vita, per dirlo alla Re Leone, quindi mi sembra giustissimo accudire le persone che mi hanno dato la vita

      Grazie di essere passato!!!! Mitico!!!
      Un abbraccio forte!!!!!

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *