Due giorni (e minimo tre kg) dopo…

Ed  ecco che un’altro Natale è passato. Uff… Che peccato! Adesso ricomincio il conto alla rovescia. Perchè l’attesa dell’avvento è la sensazione e il periodo più meraviglioso dell’anno. Fin da quando ho ricordi  ho sempre vissuto il periodo antecedente il Natale con estrema gioia e spensieratezza quasi infantile.

Di questi giorni di festa non ho ancora dormito al mattino fino a tardi (che bravo eh? :D), ma partiamo con ordine:

L’ultimo giorno di lavoro, giovedì 22, alla sera siamo andati con la Nico, Thomas, la Catia, la Katia e Alan a mangiare una pizza tutti assieme per augurarci il buon Natale, visto che con i primi due non ci saremmo rivisti fino a dopo le feste. Abbiamo mangiato come dei maialini ed abbiamo avuto un culo (nel senso di fortuna :D) immane: al momento del conto ci hanno sommato metà comanda e noi, da perfetti bravi ragazzi naturalmente non abbiamo fiatato e, una volta pagato, ci siamo volatilizzati :D.
Per il fine serata siamo andati alla Scaletta e tra vin brule’ e vinello eravamo tutti messi veramente bene!!!!

Il venerdì 23 mi sono svegliato presto perchè sono andato al mercato. E li mi sono incontrato prima con Alan e la Katia e poi anche con la Nico. Abbiamo fatto tutti i giri che dovevamo, ho comprato la frutta e gli ultimi regalini e poi con Alan (mentre la Katia è andata a lavorare e la Nico è tornata a casa) siamo andati all’ikea pranzandoci pure. Ecco: una volta provate le polpette penso che non ci ritornerò più! Mamma mia che cibo pesante! Dicevamo di esplodere!!! 😀 Tra tutti e due non eravamo per nulla messi bene.
E così gonfi siamo andati ai Malatesta a fare l’ultimo giretto della giornata: io a prendere le lenti e lui il cd per la Katia (che non c’era  più) e un poco di spesa.
Una volta tornato a casa ho preparato la vellutata di cipolla per la sera della vigilia (dato che le zuppe sono il doppio più buone riscaldate) e i crostini dorati all’olio da mettere dentro.
Una volta finito di cucinare, aver fatto la doccia e sistemato casa, mi sono schiaffato sul divano per guardare la tv ed il risultato è stato di essermi svegliato al mattino successivo alle otto di mattina. 😀

Il giorno della vigilia, sabato 24, al mattino, dopo essermi un poco ripreso dalla ronfata sul divano, ho iniziato a preparare le lasagne ai porcini per la sera. Nel dubbio che non fossero bastate ne ho fatte per un reggimento e in casa c’era un profumino da leccarsi i baffi 😛
Una volta che ho terminato la cottura ed ho pranzato dai miei genitori in perfetto stile vigilia con la minestra ai ceci e il pesce al forno, mi sono cambiato e son passato a prendere Alan per andare all’Atlane alla ricerca del cd perduto. E, fortunatamente, lo ha trovato. Da San Marino siamo andati a Corpolo’ a fare metano (ero con l’auto di mio babbo) e poi alla SMA a fare gli ultimissimi acquisti.
Ed una volta lasciato a casa Alan ha iniziato a nevicare e in cuor mio speravo di svegliarmi al mattino successivo, come non era mai successo in vita mia, tutto imbiancato.
Invece ha continuato a nevicare per due orette, ha spolverato di neve tutto il panorama e poi ha iniziato a diluviare, sciogliendo tutto. Anzi, direi anche che ha rotto le palle perchè avevo da caricare la macchina con tutti i regali e il cibo da portare e per farlo mi sono inzuppato tutto. Uff…
Quest’anno abbiamo festeggiato la sera della vigilia in casa della Nadia e, oltre alla nuova location, una nuova tradizione in cui ognuno ha cucinato qualcosa. Anche se, in perfetto stile crisi finanziaria, i regali erano molto di meno degli anni scorsi. Ma la cosa più importante è stato lo stare assieme e festeggiare per l’undicesimo anno consecutivo con i compagnoni di sempre!!!!

(il favoloso dolcetto che ci ha fatto il mio amore)

(i regali divisi prima dell’apertura :D)

E, come tradizione vuole, abbiamo cenato, giocato a tombola e poi, a turno, aperto i regali.
Abbiamo fatto le tre!!! Eravamo tutti molto fuori, ma è stata una bellissima vigilia!!!

Il giorno di Natale, domenica 25, ho passato la giornata con la famiglia: siamo andati a casa di mia sorella e, a parte mio fratello, c’eravamo tutti. Anche se, per la prima volta, i miei genitori dopo mangiato si sono messi sul divano e li ho visti vecchi come non li avevo ancora notati.
Abbiamo bevuto assai e tra Davide me e Claudio abbiamo dato più degli altri 😀
Una volta finito il pranzo con i suoi ci ha raggiunti Roby e tutti assieme abbiamo giocato a solo ridendo come matti.
Poi, gli altri sono andati via ed io e Roby siamo stati sul divano a guardare la tv con mia sorella fino alle 19. Alla faccia!!!! Ma devo dire che è stato veramente un bel Natale. Diverso dai soliti passati a casa dei miei genitori ma bello.
Una volta arrivati a casa io e Roby abbiamo fatto la cena (come se on avessimo mangiato a pranzo) e poi, una volta pulito, ci siamo fiondati a letto.

Oggi, il giorno di Santo Stefano, lunedì 26, sono tornato a pranzo da mia sorella. Eravamo gli stessi di ieri tranne i miei genitori (che hanno preferito stare a casa) e Claudio.
Anche oggi si è mangiato come matti. Mamma mia… alla faccia degli affamati!!!! Se ci penso sto ancora male 😀
Al momento del dolce e del caffè ci ha raggiunti Alan e poi la Katia (che lavorava anche oggi) e, dopo aver mangiato i due tipi di mascarpone, bevuto una quantità infinita di caffè e di Bracchetto, ci siamo messi  nuovamente a giocare a solo fino alle sei e mezza! Alla faccia!!! Una vera festa Natalizia in famiglia! 😀

(la vista dal terrazzo di mia sorella)

Io poi, quando gli altri sono andati via, sono rimasto un’altra oretta per sistemare il computer a mia sorella e poi mi sono diretto a casa. Manco ci fossimo messi d’accordo è arrivato anche Roby; abbiamo cenato e mangiato (ANCORA!), sistemato casa e lui è crollato a letto dalla stanchezza visto che ha lavorato pure oggi.
In questo momento lui sta ronfando al mio fianco ed io, portatile alla mano sto scrivendo e non appena pubblico questo post mi sparo un film Natalizio. Stasera “Miracolo nella 34° strada”.

Domani nuovamente mercato con Alan e Katia: devono cambiare le scarpe che lui ha regalato a lei: troppo piccole. Ed io ne approfitto per comprarmi un’altro paio di lenzuola in pile nuove 😀

Soon soon

Devis
S. Stefano
lunedì 26 dicembre 2006

11 commenti
  1. Chagall says:

    Oh, che tavolone di regali! Chissà qual è il tuo.
    E il dolcetto è uno spettacolo, ma è pasticcere il fidanzato?
    Devis, ti saluto e prova “Mister Hula Hoop” se non l’hai visto. Non è esattamente un film natalizio, ma si adatta allo spirito delle feste e a me piace molto.

    Rispondi
    • Devis
      Devis says:

      Ma grazie Enrico!!!! Adesso me lo sparo stasera!!! Poi ti dico come mi pare…. Anche se so che consigliato da te sono in una botte di ferro!!!!!
      Il mio moroso è pasticcere si… Non si vede che divento sempre più botte???? (però son tanto buoni i dolcetti… :P)

    • Devis
      Devis says:

      ps vuoi sapere? Alla fine mi hanno regalato anche due libri!!! Che bravi!!!
      E Roby… Mi ha regalato metà crociera… Da fare a luglio!!! WOWWWWWWW!!!!! 😀
      (oltre ad un’altra miriade di regali dai compagnoni… L’hai vista la tavolata di regali…..)

  2. Daisy Dery says:

    E bravo Devis! Non ti sei fatto mancare niente, nemmeno la neve ^^
    Sono proprio contenta che tu abbia passato delle giornate serene e ti sia divertito! Tra poco si ricomincia o sbaglio? XD

    Rispondi
    • Devis
      Devis says:

      Guarda… sono ancora beatamente in ferie… ci vado a lavoro nell’anno nuovo… Un poco di riposo non basta mai vero???
      ti abbraccio fortissimo!!!!!!

  3. Davide says:

    Dai per una volta all’anno si può eccedere e dimenticare tutte le noiosissime regole annuali! Ammiro chi riesce a godersi le feste totalmente come te! Siccome non mi collegherò per un po’ di giorni ti auguro in anticipo un sereno 2012! Ciaoooo

    Rispondi
    • Devis
      Devis says:

      Ma ciauuuu Davide!!!!
      Ebbene si… Lo ammetto…. Io lo vivo appieno il Natale. Mi piace e non lo nascondo mai. Sono pieno di positività come un bambino… Per me è una festa continua….
      Ti abbraccio e ti auguro un favoloso 2012!!!!! 😀
      fai il bravo!!!!!!

    • Devis
      Devis says:

      Ma Enrico…. Io sono sempre bravissimo!!!! (credici!!!!)
      puoi leggere nel nuovo post perchè non partirò più per il Mar Rosso… Ecco vedi la maledizione di fare un poco di programmi??? Vengono spazzati sempre via… Uffa!!!!
      Però dai… Sto bene e questo è l’importante…
      Tu come stai???
      E fai il bravo??????? 😀

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *