Distratto

Distratto

Ed eccomi qua… dopo aver fatto la lavatrice (e che palle!!!! :D) dei colorati ed in attesa che finisca per fare quella degli scuri e dopo aver fatto lo yogurt (oltre alla solita sistemata alla casa e lavato il pavimento) sono tutto bordato e avvolto nella coperta pelosa che tengo sempre sul divano (dato che sono un freddoloso nato) e scribacchio un poco qua sul blog.

Certo… Sono tutt’altra cosa che il manzone della foto, anzi! Direi diametralmente l’opposto!!! XD
Ma si sa com’è… Chi si accontenta gode no?

Oggi alla Balduccia io e Alan abbiamo sistemato le scaffalature che avevamo montato 4 anni fa su per le scale. Eravamo talmente lerci e impolverati che quando siamo andati a casa facevo fatica a respirare.
Appollaiati tra le scaffalature e il corrimano sembravamo proprio due gatti di piombo!
Ma ci diamo da fare anche perchè abbiamo una paura fottuta che a causa di sta crisi malefica non venga in mente al nostro capo di lasciarci a casa.

E non ci vuole niente che la prossima settimana ci dovremo trovare in fiera. Difatti inizia il SIGEP e, visto che sono diversi anni che la facciamo ed è quella che lavora di più, è quasi sicuro che faremo montaggio-presenza stand-smontaggio. Insomma… Della serie: datemi una scopa che mentre lavoro me la infilo nel didietro e spazzo!!!! 😀
Bah… Staremo a vedere va’…

Nel frattempo la mia lavatrice ha finito ed ora vado a stendere i panni e poi la ricarico nuovamente. Potrei anche fare la bella lavanderina!
Comunque, parlando con Alan oggi, mi ha fatto venire voglia di rivedere “Benvenuti al sud” e, dato che non è tardi, me lo sparo immediatamente.

Devo anche riposarmi perchè ieri sera ci siamo ritrovati tutti noi compagnoni della Vigilia a casa della Nadia per festeggiare il compleanno delle gemelle e, oltre ad avere mangiato come dei maialini, abbiamo fatto tardi causa la tombolata che non finiva mai (e, tanto per cambiare, ha sempre vinto quel gran culo di Alan!) e dopo anche oggi, avanti e indietro per le scale con tutta quella polvere, sento proprio il bisogno di spaparanzarmi sul divano come il solito: a mo’ di Cleopatra! 😀

Un’ora, un giorno o poco più,
per quanto ancora ci sarai tu,
a volermi male,
di un male e che fa solo male.
Ma non ho perso l’onestà,
e non posso dirti che passerà,
tenerti stretto quando in fondo sarebbe un inganno.

E non vedi che sto piangendo,
chi se ne accorge non sei tu,
tu sei troppo distratto.

Un’ora, un giorno o poco più,
dicevi sempre e per sempre, si però,
guarda cosa è rimasto adesso che niente è lo stesso.
Se non fa rumore l’anima,
e quando sei qui davanti non s’illumina,
è perchè non ne sento più il calore non ne vedo il colore.

E non vedi che sto piangendo,
chi se ne accorge non sei tu,
il tuo sguardo distratto.
E non vedi che sto fingendo,
e non mi guardi già più,
col tuo fare distratto.

Un’ora, un giorno o poco più,
per quanto ancora ti crederò?
Solo e perso e più confuso non avresti voluto.
Vedermi scivolare via,
fuori dalle tue mani.. che fantasia!
Fuori dalla tua vita ma mi hai preso soltato in giro.

E ora vedi che sto ridendo?
E chi mi guarda non sei tu,
tu eri sempre distratto.
Ora che mi sto divertendo,
chi mi cerca non sei tu,
tu eri troppo distratto.

(Le pagine),
strappa..le,
(dei giorni con me),
non mi rivedrai più,
(puoi bruciarle perchè),
e non mi ferirai,
(non mi rivedrai),
e non mi illuderai,
(non mi ferirai),
(non m’illuderai),
e non sarà,
(non mi tradirai),
mai più,
(come credi).

Per un’ora, un giorno forse un pò di più,
non girava il mondo se non c’eri tu,
e non volermi male adesso se non ti riconosco

DISTRATTO
Francesca Michielin
(Elisa-Roberto Casalino) 

Soon Soon

Devis
mercoledì 11 gennaio 2012

P.s. Grazie Chagall!!!! Grazie del PDF!!!! Sei FABULOSO!!!!

10 commenti
    • Devis
      Devis says:

      Lo sai che ancora non l’ho visto? Quello con Bisio ieri sera è stata la 4° volta che me lo son sparato! E mi piace da morire!!!! 😀

    • Devis
      Devis says:

      Guarda…
      Io non amo tantissimo la musica italiana.
      Per fortuna c’è Elisa che spesso mi fa ricredere 😀
      Cmq la canzone è bellissima e Francesca deve accendere 3000 ceri che Elisa l’ha scritta a lei 😀

  1. Daisy Dery says:

    Non posso che essere d’accordo con te Devis! Elisa è veramente bravissima, una grande professionista. Sono andata a sentirla in concerto l’anno scorso e che energia ragazzi! Buona notte, un bacione!

    Rispondi
  2. Matteo says:

    Sei sempre al lavoro! Ti immagino con lo scopino ah ah. Sai che a me la canzone che Elisa ha scritto a ‘sta ragazza non tanto mi piace, lei però ha una bellissima voce e di certo farà successo.

    Rispondi
    • Devis
      Devis says:

      Ma guarda Matteo… Sempre si. Auff… Ne ho ben donde!!!
      Ma d’altronde… E’ il prezzo da pagare per l’indipendenza no?
      Ti abbraccio forte!

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *