Dalla Romagna sotto la neve

Ebbene si… Anche oggi nevica. E, a casa mia, sono arrivato al metro abbondante di neve… A San Marino sono a 160 cm e a Torriana (dove abito io) e a Montebello (frazione di Torriana) la protezione civile distribuisce cibo alle famiglie rimaste bloccate a casa e sopratutto anziani.

Io, fortunatamente, sono un privilegiato: abito a fianco dei miei genitori ed abitando in campagna abbiamo diversi animali e il terreno, quindi in estate facciamo come le formiche e mettiamo da parte il cibo per l’inverno. Quindi sia il mio congelatore che quello dei miei genitori è abbondantemente pieno e di fame non moriamo. Ed avendo anche le galline (che ci danno le uova tutto i giorni) e la farina del nostro grano (che ho portato al molino a macinare proprio a fine dicembre) tutti i giorni faccio pasta fresca. Anche per passare un poco il tempo visto che siamo letteralmente bloccati in casa.

Nell’immagine in evidenza si può notare che la neve arriva quasi pari al cancello… Mai vista una cosa del genere!!!

Sono praticamente più tempo a casa dei miei genitori che a casa mia perchè sono anziani e non possono assolutamente permettersi di andare fuori rischiando di farsi male e sopratutto faccio loro compagnia sennò senza uscire si deprimerebbero a vicenda 😀
Anche adesso sono nella loro taverna praticamente dentro al fuoco del camino che mi arrostisco mentre scrivo.

Mercoledì è stato il giorno peggiore: senza luce, senza riscaldamento, senza telefono e con tanta di quella neve fuori che faceva paura. Non lo ammettevo neppure a me stesso ma il pensiero andava direttamente ai miei genitori: se succedeva qualcosa, stavano male (cosa che succede purtroppo assai frequentemente) dove andavo a sbattere  la testa? Ma per fortuna è passata ed ora sono nuovamente alla civiltà.

Mercoledì sera con la casa tutta illuminata da candele (pareva di stare in una cattedrale) mi sono sdraiato sul divano ed ho iniziato a rileggere Heidi. Era un sacco che non riprendevo il libro fra le mani ma mi pareva adatto al clima esterno: durante i lunghi inverni sommersi dalla neve lei e il nonno chiusi nella baita.

Devo ammettere che, nonostante tutto, è stata una serata “speciale”, ho assaporato in pieno il gusto della lettura.

Ieri, giovedì, la corrente è tornata al mattino, dopo un black out di 18 ore totali. Mi sono svegliato di soprassalto con il chiasso della televisione rimasta accesa. Ma che meraviglia!
Pareva stranissimo potere avere la luce!!! E, sopratutto, potere fare una doccia calda visto che per due giorni mi sono sempre lavato con l’acqua fredda (come Heidi appunto :D)

Al mattino, assieme a mio padre, ho tolto il trattore e con la pala abbiamo pulito attorno alle nostre case. ci abbiamo impiegato ben 5 ore e i mucchi di neve sono arrivati a più di due metri dove l’abbiamo ammucchiata. Anche se, poco dopo, ha ricominciato a nevicare e cinque centimetri abbondante  di coltre bianca ha coperto le nostre fatiche.

Abbiamo pulito perchè mio babbo è dialitico e quindi stamattina, SENZA MENO, doveva andare a fare la terapia quindi una macchina era da togliere, volente o no. Abbiamo optato per la sua: ho montato le catene e ho buttato un mucchio di sale davanti al garage sperando che al mattino non ci fosse il ghiaccio.

Ieri pomeriggio poi ho riposato un poco e mi sono dedicato alla pulizia della casa: erano due giorni che non spazzavo e non lavavo il pavimento: ne aveva bisogno assolutamente!!!
Poi alla sera mi sono guardato l’isola (tamarreide) dei famosi. Penso che se i “vip” nostrani sono questi… Siamo veramente a posto!!! Ma che gruppo di sfigati sono? A parte pochissimi che si salvano, gli altri li butterei a mare. In primis il mago Otelma: lo odio con tutto me stesso. Mi fa schifo in televisione con tutti i suoi paramenti e mi fa ancora più schifo con gli slip bianchi. Guardando lui torno etero! 😀

Stamattina mi son alzato alle 5 e mezza per togliere la macchina di mio babbo dal garage ed eventualmente accompagnarlo all’ospedale. Ma durante la notte non aveva gelato tantissimo e di neve erano rimasti i pochi cm del giorno precedente, quindi è andato da solo. Naturalmente fino a che non è tornato a casa alle 13 non sono stato molto tranquillo.
Sono anche dovuto andare a spalare la neve davanti al cancello perchè quando passa lo spazzaneve non bada ai passi carrai, quindi mi son dovuto armare anche di piccone per rompere dei blocchi enormi di ghiaccio che non sarei mai stato in grado di spostare con la pala.
Mi sono scaldato poi preparando il pranzo ai miei genitori: polenta con sughetto ai funghi piccante, giusto per scaldarci in questa  giornata freddissima (ne ho mangiati tre piatti :D).

Ora son qua, spaparanzato con un male ai lombi pazzesco (colpa della spalata di oggi, ero fradicio quando sono tornato in casa e mi sono fregato)vicino al fuoco e mi sto letteralmente abbrustolendo 😀
Poi, se non viene a trovarmi la mia amica Nico stasera (mi ha telefonato oggi che sarebbe venuta a piedi per passare la serata a base di vin brule e chiacchere) mi inizio il secondo libro di Harry Potter 😀

Leggere comunque è bello maa sopratutto sexy… Come mi è stato insegnato dalla mia amica Claudia che ringrazio per la foto. Come dire… SLURP 😛

Adesso mi faccio un giretto presso i blog degli amici. Non ho avuto tempo minimamente in questi due giorni: prima la mancanza di corrente e poi il tanto da fare. Spero di mettermi in pari… Anche se domani faccio i biscotti per la colazione 😀

Surgelatamente saluto

Devis
venerdì 03 febbraio 2012

15 commenti
  1. Daisy Dery says:

    Che avventura Devis! Mamma mia! Mai visto tanta neve, nè spero di vederla mai! Sei stato un mito sul serio, hai tutta la mia ammirazione!
    Grazie per avermi citata, ma lo sai che le cose belle mi piace condividerle con chi le sa apprezzare! Ahahah
    Spero proprio che che smetta di nevicare, torni tutto alla normalità e passi un buon week end! Bacione!!!

    Rispondi
    • Devis
      Devis says:

      Ciccia!!! Non ha ancora smesso di nevicare!!! Non ne posso oramai più!!!! E… a me piace dividere queste cose… ahahahahah

  2. hariel says:

    la neveeeeeeeeeeeeeeeeeeeee
    Voglio anche io la neveeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!
    uff uff
    voglio affacciarmi in giardino e sentire la neve sulla faccia!
    invece se voglio la neve,almeno fin’ora, devo andare sull’Etna…
    ( il mio fidanzato mi ha detto: se proprio vuoi la neve addosso te la tiro io !!!…romantico lui -.-‘) tse!

    we we… vedo piatti… polenta..funghi ( + giù c’era la piadina) …mi piace sta cosaaaaaaaaaaaa 😀 ihihihhi
    bacioooooooooooooo

    Rispondi
    • Devis
      Devis says:

      Tesora… La neve va bene… Ma così tanta no. La deve fare in montagna. Noi non siamo preparati. E’ una settimana intera che nevica.. Oramai non ne posso veramente più!!!
      Un abbraccione

  3. ANNIKA says:

    io che sono eteri mi schifo come te e con tutta me stessa per slip bianchi di Otelma!

    ma mi ha fatto più schifo apicella con quell’epiteto odioso affibbiato a malpiglio. Pedate nel sedere senza tregua a sti sfigati del cavolo che stanno a spaccare cocchi e a dire mischiate a spese nostre!

    Rispondi
    • Devis
      Devis says:

      hai ragione… E poi Apicella (avevo capito :D) Lo scaraventerei contro il muro. Già mi sta sulle palle Berlusca. Figurati che è diventato famoso grazie a lui. Che coppia di m….
      Un mega bacione!!!!

  4. Franz says:

    Accidenti che avventura! io mi so limitato ada andare al supermercato a fare un po’ di spesa, ci stava tanta di quella gente che per un momento mi sono preoccupato: moriremo di fame! poi vabbe’ è andato ok, però… Domani mi tocca pure a me spalare e hai visto quanta neve c’ho davanti al cancello?
    :(:(

    Rispondi
    • Devis
      Devis says:

      Si ho visto… Mamma mia che caos… E chi se l’aspettava????
      Martedì andrò a cercare un poco di frutta. Il resto, per fortuna, in casa ce l’ho 😀
      Un abbraccione.

      noi per fortuna abbiamo il trattore…

  5. Chagall says:

    Heidi non l’ho mai letto, devo recuperare.
    Vedo che la foto è arrivata pure a te xD Sono contento che hai ripreso a leggere. Heidi devo assolutamente recuperarlo.
    Leggi pure in inglese?

    Rispondi
    • Devis
      Devis says:

      Ah!!! Allora la buongustaia nostra amica in comune te l’ha mandata anche a te??? XD
      Ma come… non hai mai letto Heidi??? Sacrilegio!!! 😀
      E’ una delle letture mi preferite di quando ero piccolo assieme a senza famiglia e in famiglia.

      Inglese??? Semmai leggo in dialetto romagnolo. l’inglese faccio fatica a capirlo… figurati a leggerlo!!! XD

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *