Moby Dick e il Tutus

La Barbara è ripartita giovedì e, nonostante volessi andare con lei e stare in Svizzera un poco di giorni, non sono riuscito ad organizzarmi in tempo ed è dovuta ripartire sola soletta all’alba.
Ma, dopo esserci messi d’accordo per tre giorni, il 14 maggio io, Alan e la Katia saliamo da lei per una settimana. Non è favoloso tutto cio? 😀

Nei 4 giorni in cui è rimasta qua, visto che si è ingrassata ancora un poco di più (ed io le dico, amorevolmente che si fa prima a passarci sopra che a girarci attorno ♥) l’ho ribattezzata Moby Dick perchè è ancora bianca cadaverica e, nelle 4 sere che ha dormito nel letto con me, ho avuto modo di appurare che non sono poi così tanto lontano dalla realtà! 😀
E poi posso farlo: è da quando siamo piccoli che ci stuzzichiamo a vicenda e, ne io con le sue battute, ne lei con le mie, ci offendiamo mai.
Anzi! E’ un nostro modo di volerci bene.

Anche se… Martedì mattina, mi pare, ho aperto gli occhi proprio mentre lei usciva dal bagno in reggiseno e mutandine.
Ebbene… Ho avuto un calo quasi allo zero del livello testosteronico e la libido ancora non mi ha ripreso a funzionare dopo tale vista!!!! Ahahahahahhahaha

Ci ha anche parlato poi, finalmente, del suo progetto segreto: erano mesi che ci raccontava del suo desiderio di mettersi in proprio e, proprio in queste vacanze, ci ha rivelato di cosa si tratta: una gelateria che aprirà tra un mese a Locarno.
Sono troppo contento per lei anche se questo significa che non tornerà da noi così tanto presto, visto che la stagione inizia proprio ora.

L’unica cosa che manca alla gelateria è un nome perchè non l’ha ancora scelto. Allora io, da perfetto gentiluomo, ho suggerito “agifaltorami”, parola che andava molto in voga nel periodo delle elementari e medie…
Ma, indubbiamente non ci azzecca un ciufello quindi, prendendo spunto dalle mie esternazioni che nulla hanno di umano, si è innamorata di TUTUS.
Ora, non provate a chiedere cosa significa, perchè non lo so neppure io: uso questa parola come saluto.
Di solito al mattino perchè non riesco a dire neppure “ciao” quando sono in stato pietosamente avanzato.

E, approfittando del nome e di un’immagine su internet di pubblicità di gelato, ho preso il mio buon photoshop ed ho messo l’immagine in evidenza.
Di certo gli svizzeri non la useranno mai come pubblicità, ma, almeno, inizio a farlo io qua in questo blog.

Ieri sera mi sono dimenticato, nella serata single con la Nico, Alan, Katia e Giorgia, di far vedere questo capolavoro.
Mi perdono da solo comunque perchè, oltre ad essere in gazoia, ero ubriachello andante e, fare le 2 a chiacchierare in allegria, mi ha fatto un gran bene all’anima.
Li adoro ♥.
Tremate… Venerdì prossimo abbiamo deciso tutti di andare alla serata anni ’80 a Cesenatico… Ce ne saranno delle belle!!!!!! 😛

Rimanendo in tema “mistico” voglio fare, sempre a mia maniera, gli auguri a tutti i naviganti, sperando che questi giorni siano di gioia e serenità per tutti noi.
Ne abbiamo bisogno tutti 😀

Fly me to the moon

Devis
sabato 07 aprile 2012

1 commento
  1. Hariel says:

    hai un programma di tutto rispetto eh!!!
    che bello però…gli amici ci devono essere sempre…e tu li hai 🙂
    il nome che hai suggerito per la gelateria è un pò bizzarro eh :/
    Speriamo scelga di meglio!!! ahahahah 😀
    un abbraccio Dè :-*

    Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *