Tris!

Anche Pasqua è passata e, come ad ogni fine, è tempo di tirare bilanci del tempo trascorso.
E nel mio caso, a parte quello con la famiglia e gli amici, è stato tutto tempo perso a conoscere persone che, come dice un mio saggio amico, se le conosci le eviti! 😀

Il giorno di Pasqua e Pasquetta son stati veramente belli: trascorsi con la mia famiglia e le nuove leve (nipoti e fidanzate): sono stato veramente bene.
Questo è’ rimanere nel mio elemento: aspetto le feste solo per trascorrerle con loro perchè altre eventi, per trovarci tutti assieme, non ce ne sono. Purtroppo.

Ma il vero motivo di questo post è far affiorare tre pesonalità distinte e raccapriccianti con le quali ho avuto modo di interagire ultimamente e, spero, di non doverne più per la vita.

  • LA REGINA DELLE CELEBRITA’

    Questo è l’elemento al quale vi dovete abituare di incappare o voi che fate uso di internet per conoscere gente: il ragazzo “maschile” che cerca la storia seria.

    Quando ci siamo incontrati a Rimini io ero pronto a vedermi davanti sto pezzo di gnocco della foto: tanto è vero che me ne ha mandata una pure in costume e cotanta bontà mi sembrava veramente appetitosa.
    Ma… (e quando c’è un ma è sempre qualcosa di poco bello) quando si è presentato era completamente diverso da come me lo aspettavo: era un misto tra l’ape Magà e pinocchio, con capelli improbabili, stivaletti (con tacco) fino alle caviglie e delle sopracciglie che la Marini, in confronto, ce le ha da manovale.
    Ma, dato che non sono tipo da giudicare dall’aspetto fisico, mi presento e lui mi porge la mano con il dorso verso l’alto… Ebbene, a quel punto non sapevo se la dovevo baciare o stringere.
    Optai per la seconda ma pareva di stringere uno di quei pupazzi antistress di stoffa con all’interno palline piccolissime di polistirolo. (non so se rendo l’idea :D)
    Ma anche li non giudicai ancora e diedi un’ulteriore chance.

    Abbiamo fatto una lunga passeggiata sulla Darsena a Rimini e, devo ammetterlo, il dialogo è stato bello e variegato e mi son trovato molto bene, almeno fino al punto dove ebbe l’idea di sedersi sugli scogli.
    Sembravamo la dama e il cavaliere ai tempi di Maria Antonietta quando entravano a corte.
    A quel punto fu chiaro in me una cosa: feci Grace in una puntata (Will & Grace) dove aveva un appuntamento scialbo e guardava il tipo, senza ascoltarlo, prima con un occhio e poi con un altro pensando: a dx del molo, a sx del molo. A dx del molo, a sx del molo.

    L’appuntamento finì poco dopo e, da quella volta, non l’ho più contattato.
    E lui neppure.
    Sta bon!!!!

  • CICCIOLINA TRAVESTITA DA HARRY POTTER

    Ecco… Questo è un altro elemento in cui ci si incappa frequentando chat gay: il bravo ragazzo, completo di occhiali, che si professa uno dei pochi a cui interessa solo un moroso.
    Alto, carino da morire, educato, giovane… Cazzo! Uno così ci metto la firma se esce con me! 😀
    Detto fatto: ci concordiamo e ci vediamo a Cesena.
    Scena: piove a dirotto e lui arriva trafelato e affamato (ma come? sono le 22, cazzo hai fatto fino adesso?), così lo porto al mc drive e si prende un menu.
    E a chi tocca pagare? Indovinate!!!!
    Mangia come un porco e tira anche due rutti a fine panino. Che finezza!
    Ma vabbe’… Ripeto: non giudico dall’apparenza e poi manco io sono fine.

    Mi chiede di fare un giretto in macchina e appena inizio a guidare mi mette prima la mano sulla coscia e poi, lentamente in mezzo alle gambe.
    Alla faccia che gli interessa il moroso!!!
    Fatto sta che, gentilmente, gli faccio capire che non cerco questo.
    Anche perchè, sinceramente, per fare un poco di “esercizio fisico” non ho bisogno di arrivare fino a Cesena: ho la fortuna di avere il servizio a domicilio quando voglio!!!!!

    Comunque non c’è stata maniera di sopperire a queste sue esplicite avances e, dato che non sono ne’ fidanzato e ne’ un santo, alla fine ho fatto ciò che s’era da fa’!
    Echecazzo!
    😀

    Non so che fine abbia fatto perchè, con uno così, è meglio non aver più nulla a che fare: altrimenti mi ritroverei cervo a primavera, estate, autunno e inverno!!!!!

  • JOKER

    Ecco… Questo è la tipologia di persona più subdola…
    Stanco di gente troppo giovane, opto per uno di 37 anni.
    Caruccio sulla foto e ottimo nella descrizione, quindi decido di uscirci, tanto, in una serata in cui non c’è una cippa su sky, posso farlo 😀

    Questo è un gentiluomo: si avvicina al mio luogo di abitazione in zona neutra, facendomi fare anche poca strada.
    Quand operò  arriva e scende dalla macchina ho voglia di fuggire: sembrava mio padre!
    (E ci credo! come mi rivelerà dopo ha 48 anni!!! Ma io dico… Mettersi 10 anni in meno sul profilo è da psicolabili!!!!)
    Ma, dato che non sono un maleducato, gli sorrido e ci stringiamo la mano (sta bon, almeno questa la stringe con fermezza) decidendo di andare a bere da qualche parte.
    Salgo con lui e… Guarda caso prende la strada di casa sua, così, dice, staremo più comodi e tranquilli.
    Intanto io preparo il cellulare con la chiamata fittizia da far squillare in caso di emergenza e farmi riaccompagnare subito alla macchina.

    Arriviamo a casa sua ed è una sorpresa: una cascina di campagna fantastica, con un giardino enorme, la vista che spazia da Milano Marittima a Rimini, un camino acceso, profumo di arancio e pomplemo per la casa… Tutto fantastico!
    Se non fosse che, Joker, appassionato di giardinaggio, puzzava di torba e letame come una fogna aperta.
    E, cosa non da poco, mentre parlava si riempiva di saliva bianca i lati della bocca.
    In 10 minuti avevo voglia di scappare ma non essendo un villano,  acconsento a sedermi sul divano assieme a lui e parlare.

    Sbuca fuori che ha pure avuto la crisi di rigetto: fino al 2009 andava solamente a donne.
    Ma li becco tutti io??!?!?!?!?!?!?

    Ma il bello è stato “parlare” sul divano: prima a sedere entrambi, poi lui, piano piano, si sporgeva sempre più verso me (ed io mi allontanavo) fino a togliersi le scarpe e sdraiarsi.
    Al che sono rizzato in piedi come punto da un’ape ed ho iniziato a girovagare per la casa.
    E lui, intanto, si assestava i gioielli di famiglia.
    Ero pronto a scaraventargli una sedia addosso, ma per fortuna, deve aver capito che non c’era trippa per gatti e così, lentamente e controvoglia si è alzato.
    Prima di uscire, comunque, con uno scatto repentino, ha tentato di conficcare quella sua lingua viscida da qualche parte sul mio viso ma io sono stato più veloce di lui: in un attimo ero già fuori a guardare il panorama.

    Pericolo scampato. E anche questo ELIMINATO!!!!

 

Diciamo che ora sono in periodo di pausa. Anche perchè…

A un passo dal possibile
a un passo da te

Eppure sentire

un senso di te

Devis
mercoledì 11 aprile 2012

22 commenti
  1. Chagall says:

    Ma di che ti lamenti che hai pure il servizio a domicilio! xD
    Vedrai che il tuo principe azzurro arriverà presto. Tu getta la treccia dalla finestra… non si sa mai.

    Rispondi
    • Devis says:

      Ma fuori da casa mia passano solo cervi e cinghiali. Che ci devo fare, se non il sugo o la griglia? Ahahahahaha

      Diciamo che… PER FORTUNA esiste il servizio a domicilio!!!!!! 😀

  2. Hariel says:

    -.-”
    no vabbè…
    ma evitare le chat no eh????
    in passato ne sono capitati allucinanti pure a me..e giuro che se oggi fossi single non ci entrei più in chat…solo gente falsa e strana! (qualcuno normale c’è…per carità..ma veramente uno spillo in un fienile!!!!)…io consiglio tante belle uscite con amici in locali pieni di gente!!! 😉

    Rispondi
    • Devis says:

      Ho già smesso tesora… Troppi psicolabili e maniaci…
      Ci ho riprovato… Ma non è di certo il mio elemento questo delle chat.

      Adesso mi accontento di altro… 😀

      Ahahahahahahah

  3. Pier(ef)fect says:

    il mio consiglio è intanto di aspettare, darti tempo e non correre subito a conoscere tempo…
    secondo consiglio è di perdere un po’ più di tempo in chat, perchè ok che la persona si capisce meglio dal vivo, ma molte volte risparmi più tempo e fatica scambiando qualche messaggio in più…

    Rispondi
    • Devis says:

      Grazie amico!!!!
      Però vedi… Dato che ho poco tempo, dopo aver parlato (pardon… chattato) per due giorni mi rompo. Anche perchè poi devo vedere, altrimenti… cavolo sto a perdere tempo?

      Fatto sta che ho già chiuso con ste chat. Ora passo ad altro… 😀

  4. Daisy Dery says:

    Ma tesoro non va mica bene così! Io non credo di essere la persona giusta per consigli nel merito della questione ma mi pare che i tuoi amici, che mi hanno preceduto nei commenti, abbiano già dato ottimi consigli (soprattutto la treccia di Chagall!) . Dubito però che tu possa restare solo a lungo, sei così solare e simpatico che è solo questione di tempo prima che ti accasi come si deve 😉 Bacione e non lasciarti andare alla malinconia, ok? ps w Elisa!

    Rispondi
    • Devis says:

      No no… Niente malinconia…
      Però… Ti dico che oramai getto davvero la treccia e aspetto… Ma così divento vecchio e le ragnatele aumentano ahahahahahahah

      ps Elisa sta per… Tieni le dita incrociate su… Forse… Forse…

  5. haunted85 says:

    Aahahahahah veramente un tris vincente. Magari guarda la cosa da questa prospettiva: rituffarsi in un nuovo legame importante può essere difficile. Nel frattempo, mentre aspetti il principe azzurro nella sua calzamaglia che mette in mostra tutte le sue qualità, goditi il viaggio. C’è talmente tanta variegata umanità che sarebbe un peccato non assaggiarne nemmeno un pochino! No? 😛

    XoXo

    Rispondi
  6. Roberto ® says:

    Non è che abbia una cattiva opinione su chi frequenta chat e social network solo per cercarsi la scopata della serata o del fine settimana, però diciamo che non condivido questo modo di fare…
    Detto questo…e che cazzo!! Almeno scegli bene!! 😀

    Rispondi
  7. MatteoG says:

    Ho provato una sensazione di ribrezzo diversa alla lettura dei 3 profili, comunque ribrezzo. Bleah! Continua a conoscere, a metterti in gioco, vedrai che ti capiterà il tipo che ti ferma il respiro, e là speriamo che ti corrisponda.

    Rispondi
  8. Signor Ponza says:

    Ecco perché le chat mi fanno un po’ paura… O meglio, ho paura di certa gente che le frequenta! E la tua esperienza me l’ha confermato (e il tuo racconto mi ha davvero divertito :P)

    Rispondi

Trackbacks & Pingbacks

  1. […] E per rimanere in tema stasera ho un rendez vous con un usa e getta… Poi, se è il caso, aggiornerò la mia personalissima classifica dei “nuovi mostri” (vedi post precedente):D […]

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *