Stesso copione… Stessa storia

 

forse non è nemmeno consigliabile essere ottimisti dopo
aver compiuto 30 anni, forse il pessimismo è qualcosa
che dobbiamo cominciare ad applicare
giornalmente come la crema idratante, altrimenti
come fai a riprenderti quando la realtà demolisce
le tue convinzioni e l‘amore non vince su tutto
come promesso e come speravi?

La speranza è una droga di cui dobbiamo fare a meno
o è quello che ci tiene in vita?

 

 

E rieccomi qua… moralmente come schiacciato da una morsa e con il cuore (ancora una volta, mentre si era appena incollato) in mille pezzi.

Solo giovedì sera era stata una serata meravigliosa… Mi ero sentito dire “amore” e “tesoro”.

Poi ieri il silenzio assoluto.

Ed oggi… un bel sms come da copione:

 

 

“La cosa che non vorrei mai fare in assoluto è quella di mancarti di rispetto o di farti del male. Davvero.
Mi hai ricondato di tutte quelle attenzioni, emozioni e sensazioni che ho sempre desiderato e non lo dico tanto per dire. E’ così.
Te l’ho detto e te lo ridico, sei stato disegnato per me!!!
Ma non riesco a capire il perchè in me non è scattata quella scintilla, quella cosa che mi fa dire.. “è lui”.
E’ una cosa più alta e al di sopra di me che non riesco a comandare.
Potessi farlo lo farei davvero. e son qui che penso e ripenso chiedendomi perchè non scatta.
Ma penso siano cose naturali che non devono avere forzature e che se devono succedere succedono…
Non sto analizzando la cosa, nel senso tuoi pregi o difetti (anche se in te vedo solo pregi)
Volevo darti almeno una spiegazione…
E ti richiedo ancora scusa”

 

Ora mi domando se veramente c’è qualcosa che non funziona in me. Se sono troppo sincero ed ho dato (SEMPRE) importanza all’amore e nel credere alle favole.

Perchè ero convinto che prima o poi la favola si sarebbe avverata. Invece…

Era l’uomo perfetto… Se immaginavo il mio lui era a sua immagine e somiglianza. Dolce, tenero, affettuoso.

Ed il giorno dopo il baratro.

 

Sono sempre stato pieno di attenzioni… Mi sono comportato come un gentiluomo di altri tempi. Non ho fatto mai dubitare nulla sul mio conto…

Devo cambiare direzione. 

Assolutamente!

A volte, cambiare direzione, serve a ritrovare la strada verso se stessi.
Io continuo a cercarla.

Mi sento morire dentro e non ritrovo la pace.

Ed il bello che non sono neppure arrabbiato. Solo deluso. NAUSEATO.

Di tutti. Nessuno escluso.

Amore? Utopia!

Ci ho sempre creduto ma ora basta. Non voglio più soffrire e stare male.

Mi sono messo in gioco. Ho dato tutto me stesso.

Cosa ho ricevuto? Un sms.

 

“…Cercavo amore e alla fine mi ero illusa fossi te
Cercavo amore, ma alla fine ho avuto tutto tranne
Cercavo amore e alla fine ho anche creduto fosse in te…”

 

Che due coglioni!!!

Devis
sabato 23 giugno 2012

9 commenti
  1. franco says:

    Va bene, posso anche capire che questa scintilla, che poi scintilla è una parolina così generica che potrebbe racchiudere un sacco di significati e tra questi, il vero motivo, ma tant’è. Quello che proprio mi infastidisce è l’sms, boh, posso capire se devi fare una ricarica, se vuoi invitare una persona a uscire eccetera eccetera, ma dio santo, è troppo facile inviare un messaggio per dire: mi spiace, non ho le palle, così ti mando un sms e mi evito un sacco di spiegazioni. Mah! fidati non era affatto la persona giusta, no no:)

    Rispondi
  2. Roberto ® says:

    Devis, Devis…forse ti sembrerò un po’ cinico, ma ti dirò: spesso sono stato accusato di pessimismo, per ogni cosa, in generale. Ho sempre sostenuto invece di non esserlo. Mi reputo molto obiettivo semmai, il che non vuol dire credere che ogni cosa andrà bene, ma nemmeno il contrario. In effetti, le volte che, nella vita, sono rimasto deluso da qualche cosa, la delusione è sempre stata più forte quando ovviamente il risultato che speravo era assolutamente positivo. Quindi, in effetti, l’ottimismo se da una parte aiuta ha anche il rovescio della medaglia di far provare delusioni più cocenti qualora le cose andassero male. Ragionando al contrario, invece, è come se non si avesse nulla da perdere, anzi, tutto di guadagnato e felicità doppia per un evento a lieto fine insperato.
    Come ti ho detto all’inizio, forse ti sembrerò cinico: a me sinceramente, non conoscendoti e non sapendo nemmeno la situazione che hai vissuto ultimamente, però mi sembrava azzardato pensare di avere incontrato l’amore della vita subito dopo la rottura di una storia che, se non sbaglio, è stata più che importante. Un po’ credo che la delusione sia dovuta proprio al fatto che ci hai, diciamo così, creduto prima del tempo. Poi sia chiaro, non so le cose e le mie opinioni hanno un peso ovviamente relativo.
    Dall’esterno ti posso assicurare che sì, magari la parola fine tramite un sms è brutta da ricevere, ma se quello che ho letto è l’sms che ti ha mandato, secondo me è stato molto corretto e onesto nei tuoi confronti. Non è un brutto sms e, rimanendo in tema di ottimismo, mi sembra anche che sia un sms comunque di apertura verso cose che potrebbero succedere più avanti…o forse no…non si sa… Cerca sempre di non aspettarti così tanto, soprattutto in così poco tempo anche se potrebbe sembrare un tempo intenso 🙂

    PS: in ogni caso, complimenti per la strofa di Emma e la tua esclamazione finale 😀

    Rispondi
  3. Hariel says:

    ma noooooooooooooooo
    e che caxxo!!!!!!!!!!!!
    Dè mi dispiace un casino… ti sentivo felice e mi si riempiva il cuore per te.
    Ma di una cosa sono certa…
    il “mai più” non esiste…anche se quando siamo incaxxati e delusi lo pensiamo.
    Il tempo cambia le cose.
    🙂

    … cmq..almeno il coraggio di parlare in faccia no?????? conosco quel tipo di sms…mah!!!

    Rispondi
  4. Federico says:

    Azz, io mi sono appena trovato nella situazione opposta (cioè in questo caso nei panni della persona che l’sms l’ha scritto) e devo dire che anche questo ruolo è abbastanza triste. Comunque sia mi dispiace sia andata così: non abbatterti e non smettere di credere nell’amore…semmai concedigli una pausa e dedicati soltanto a te per un po’ di tempo 😉

    Rispondi
  5. DaisyDery says:

    Caro Devis puoi dirmi di farmi gli affari miei ma io devo chiedertelo: ci tieni a questa persona? Se non ci tieni, allora va bene, sii più pessimista, prudente, vedi tu…
    Ma se ci tieni davvero lotta per lui! Chi lo dice che quel “qualcosa” non possa scattare in futuro? Troppo comodo per lui il principe azzurro. Per alcuni è la persona accanto e non la vediamo, se veramente pensi che sia la persona giusta per te lotta per lui! Costringerlo a vederti ancora, insisti, almeno un altro mese. In questo inseguire continuamente l’emozione assoluta, l’uragano che travolge a volte si perde la gioia della brezza leggera. E ora mandami a quel paese 😉

    Rispondi
  6. Roberto ® says:

    Ciao Devis 🙂 Sono stato latitante dal mio blog, ma un giretto per leggere i post degli altri me lo facevo sempre. Avevo notato anche la tua latitanza, ma non credevo che l’ultimo post fosse questo di più di un mese fa…
    Spero sia perché ti stia vivendo l’estate 😉
    La mia è veramente atipica. Fino al 20 luglio ero impegnatissimo; ho desiderato tanto andare al mare e ora che potrei farlo non ne ho voglia. Non è mai successo in passato, che a fine luglio sia andato al mare solo 2 volte… Eppure… Quest’anno va così…
    Ciao, a presto 🙂

    PS: hai rivoluzionato tutto il blog…dovrei farlo pure io, ma non ne ho voglia 😀

    Rispondi

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *