Pubblicati da Devis

4 “esseri”

Post veloce solo per elencare i 4 tipi di “esseri” che proprio non sopporto e ritengo inutili in estate ma, come ogni anno, devo averci a che fare…

I am sick

E anche per questa volta mi sono beccato l’influenza a luglio. Il tempo è una schifezza e avere la febbre con annessi e connessi mi fa sentire un becero.

New life is coming

7 mesi che non scrivevo più sul mio blog… Effettivamente non avevo più voglia di raccontarmi, era diventato troppo “impegnativo” farlo e non provavo più il piacere di una volta. Quindi l’illuminazione di archiviare i vecchi articoli e fare come nelle nuove versioni di software (permettetemi il termine) effettuando un upgrade di tutto (grafica in primis) . 

42

  Ebbene si… Lo ammetto: COLPEVOLE! Colpevole di non aver aggiornato questo mio blog. Colpevole di essere stato latitante. Colpevole di non avere un minuto libero nell’arco temporale delle 24 ore. Colpevole!!!!

Heart

    Il cuore ha le dimensioni di un pugno chiuso ed ha la forma simile ad una pera con la punta rivolta verso il basso. Il cuore è l’organo simbolo dell’amore e segue il ritmo delle emozioni.

Kissing a Fool

  Profumo di erba tagliata Ricordi di un equilibrista instabile   Andrea comparve velocemente, giusto il tempo di scambiarci qualche mail. Non ricordo come e quando ci accordammo per incontrarci a Santarcangelo ma, in men che non si dica, facemmo conoscenza al parcheggio, luogo, per antonomasia, di incontri clandestini (e non :D).

L’architetto

Profumo di erba tagliata Ricordi di un equilibrista instabile Che io non mi fidi a priori dei miei consimili è un dato di fatto largamente appurato. Anche mentre vivo una relazione sono sempre pronto a “scioccanti rivelazioni”, quindi non mi stupisco mai più di tanto sull’effettiva sincerità o sulla sua mancanza da parte del mio […]

Milano Rimini andata e ritorno

Profumo di erba tagliata ricordi di un equilibrista instabile Con Danilo era finita: dopo otto anni (di cui quattro di convivenza) lui aveva deciso che voleva intraprendere un nuovo percorso nonostante io cercassi disperatamente di chiudere le crepe tra di noi. Ma, di fronte al suo inderogabile voler troncare, non ho potuto fare altro che […]

Ciao mare

  In questa “strana” estate sono andato al mare solamente due volte e chi, come me, abita a pochi chilometri, sa che basta veramente poco per arrivarci. Un po’ per pigrizia, un po’ per il tempo pazzoide, un po’ per i vari infortuni subiti, alla domenica io e Marco rimaniamo quasi sempre a casa.

Psycho love

  Profumo di erba tagliata Ricordi di un equilibrista instabile   Conobbi Duccio una sera di marzo a Santarcangelo: era solamente in maglietta e  jeans e faceva un freddo boia, come cappero faceva? Io ero imbacuccato come se ci fosse la neve!!! Ricordo tutto come un film in HD: andammo al bar a bere un […]